Cronaca

Omicidio Peppe Lucifora, il carabiniere non risponde al Gip

Sospeso dal servizio e in carcere dal 15 giugno

1

0

0

0

0

Omicidio Peppe Lucifora, il carabiniere non risponde al Gip Omicidio Peppe Lucifora, il carabiniere non risponde al Gip

Modica - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Davide Corallo, il carabiniere sospeso dal servizio e in carcere dal 15 giugno per l’omicidio del cuoco modicano Peppe Lucifora, commesso lo scorso 10 novembre a Modica. Un’udienza durata circa mezzora al termine della quale il Gip di Ragusa, Eleonora Schininà, si è riservata la decisione sul provvedimento di custodia. «Al momento abbiamo solo l’ordinanza e attendiamo di vedere gli atti. È una fase delicata» – commentano i legali all’uscita dall’aula. Un movente passionale secondo gli inquirenti, alla base dell’omicidio.

Lucifora, che sarebbe stato dapprima tramortito con colpi violenti al volto, è morto per soffocamento, con una presa mortale alla gola lo scorso novembre. AGI

1

0

0

0

0

Omicidio
Peppe lucifora
Carabiniere
Interrogatorio
Gip
Commenti
Omicidio Peppe Lucifora, il carabiniere non risponde al Gip
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Omicidio Peppe Lucifora: oggi l'interrogatorio del carabiniere arrestato
News Successiva
Tragedia a Modica, anziano si lancia dal balcone e muore