Attualità

Giovane picchiato a Pozzallo: aggressione omofoba e insulti

La nota del sindaco Roberto Ammatuna

0

0

0

0

0

Giovane picchiato a Pozzallo: aggressione omofoba e insulti Giovane picchiato a Pozzallo: aggressione omofoba e insulti

Le indagini dei Carabinieri sono state indispensabili per chiarire i fatti dell’aggressione omofoba avvenuta a Pozzallo. E’ quanto scrive il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna.

L'aggressione della serata di ieri in un bar del centro-città, che ha visto come vittima un giovane pozzallese, che sembra sia stato oggetto di insulti omofobi, non può non destare grande preoccupazione. Se si tratta veramente di una aggressione omofoba, non può non condannarsi nella maniera più netta. La civilissima Pozzallo, città di accoglienza e tolleranza, è completamente estranea alla cultura dell'intolleranza e dell'omofobia. In ogni caso, prima di esprimere un giudizio complessivo sulla vicenda, bisogna attendere la conclusione delle indagini dei Carabinieri che sono già in corso, per chiarire la realtà dei fatti accaduti. Solo allora, saremo in grado, di esprimere un giudizio con grande serenità e obiettività. (Foto web)

0

0

0

0

0

Aggressione
Omofoba
Giovane
Picchiato
Aggredito
Insulti
Commenti
Giovane picchiato a Pozzallo: aggressione omofoba e insulti
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, trasferimento dei reparti di Ostetricia, Ginecologia e Neonatologia
News Successiva
Comiso, domani 19 novembre si insedia il Comitato delle Frazioni