Sport

Sarri: Juve sulla strada giusta, ampi margini di miglioramento

I bianconeri hanno deluso a Lecce

La Juve cerca i tre punti e i gol nella partita di domani contro il Genoa. I bianconeri sotto porta hanno deluso sabato scorso a Lecce e tra i piu' criticati c'e' Federico Bernardeschi: "Ha sbagliato lui sotto porta come hanno sbagliato altri.

E' un discorso che investe la squadra, non solo lui - ha dichiarato Maurizio Sarri in conferenza stampa -. Ci mettiamo spesso in condizioni di essere pericolosi ma abbiamo una percentuale realizzativa bassa. Per me e' piu' un problema mentale. Ho espresso alla squadra la mia opinione e il mio timore. Serve maggiore cattiveria". Al di la' dei problemi realizzativi, per Sarri il giudizio sulla sua Juve e' positivo: "La squadra sta facendo piuttosto bene, si e' adeguata a un nuovo modo di giocare, abbiamo tante situazioni da perfezionare ma questo e' normale.

Abbiamo ancora potenziale da esprimere e penso che abbiamo preso la strada giusta consapevoli che ci dobbiamo lavorare ancora parecchio". La Juve trovera' una squadra che con Thiago Motta in panchina ha ritrovato la vittoria. "Il Genoa ha una qualita' tecnica sorprendente per la classifica che ha. Hanno attaccanti pericolosi. E' una partita difficile, ma quando si gioca ogni tre giorni lo sono tutte". Sarri ha fatto il punto sugli acciaccati: "Pjanic non ha lesioni ma ha un affaticamento all'adduttore. Ieri non era in condizione di giocare come lo stesso Higuain tornato da Lecce un po' scosso e con qualche punto di sutura".

Sull'ipotesi di far risposare Bonucci e De Ligt, tra i piu' utilizzati, Sarri e' stato chiaro: "Quando i giocatori sono cosi' spremuti hanno bisogno di qualche minuto di riposo, ma in questo momento non posso darlo a entrambi nella stessa gara".

(ITALPRESS)