Salute

Salute, malattie sessualmente trasmissibili: a ruba test sul web

Tra le malattie sifilide e clamidia

Malattie sessualmente trasmissibili in aumento e kit di test da fare a casa a ruba sul web. Secondo le statistiche del Centers for Disease Control and Prevention americano i casi di sifilide e clamidia sono ai massimi storici in America e lo dimostra anche l’aumento dell’acquisto sul web di kit di test da fare a casa.

Anche in Italia si registrano dati non rassicuranti. Ma cos’è la sifilide? La sifilide è una delle più importanti malattie sessualmente trasmissibili. L'infezione è causata da un batterio (Treponema pallidum) che si riproduce facilmente sulle mucose dei genitali e della bocca. Il contagio avviene, dunque, in seguito a rapporti sessuali non protetti da preservativo, sia genitali, che orali con una persona infetta. Negli ultimi anni la sifilide si è nuovamente diffusa anche in Italia e il rischio di contrarla è aumentato. Il batterio della sifilide viene trasmesso attraverso contatto diretto con le lesioni che si manifestano nel corso della malattia e che spesso possono passare inosservate o essere sottovalutate, poiché sono spesso indolori. Sulla base dei rilievi clinici l'infezione sifilitica viene classificata in diversi fasi: sifilide primaria, sifilide secondaria, sifilide terziaria. Le varie fasi si sovrappongono e vengono utilizzati per indicare i diversi trattamenti ed il follow-up. La sifilide è una malattia complessa, che, se non curata, può portare a varie complicanze, come cardiopatie, demenza, cecità, paralisi e morte.

E la clamidia cos’è? La clamidia è un'infezione causata da un batterio che si trasmette nei rapporti sessuali non protetti con persone infette. Si tratta di un batterio gram-negativo, la Chlamydia trachomatis. La clamidia rientra nelle infezioni sessualmente trasmesse più frequenti ed è più diffusa nella popolazione giovanile fra i 15 e i 25 anni, con una percentuale del 7,7% rispetto al 5,5% della popolazione generale. Nella donna questa infezione decorre spesso in maniera sintomatica, ma può provocare importanti conseguenze, tra cui: possibi danni alle tube di Falloppio, malattia infiammatoria pelvica o PID, gravidanza extrauterina, insorgenza di infertilità. Nell’uomo si possono manifestare infezioni dell’epididimo (tubicino con numerose circonvoluzioni situato nello scroto, sul testicolo, che consente il passaggio dello sperma), danno ai testicoli e infezioni alla prostata (ghiandola del sistema riproduttivo maschile deputata alla formazione del liquido seminale).

In America è aumentato il numero delle persone che acquistano sul web test per malattie trasmissibili da fare a casa. Molto persone spiega Colin Delisi di Fargo, non vogliono far sapere il perché fanno il test sia per mantenere la propria privacy sia per imbarazzo. Delisi spiega che la gente non andrà dal medico per sottoporsi al test di malattie sessualmente trasmissibili motivo per cui le aziende stanno semplificando la possibilità di inviare un kit di test a casa. Il rapporto precedente dei Centers for Disease Control and Prevention americani pubblicato nel 2017,ha destato preoccupazioni. Dal rapporto è emerso che si sono registrati, negli USA, 2,3 milioni di casi totali di clamidia, gonorrea e sifilide - il più alto numero cumulativo mai registrato, dopo un altro record negativo del 2016.

Negli ultimi quattro anni, le diagnosi di malattie sessualmente trasmissibili (MTS) negli Stati Uniti sono letteralmente lievitate. Dal 2013 al 2017, quelle di gonorrea sono salite del 67% (555.608 casi), quelle di sifilide del 76% (30.444 casi) e quelle di clamidia del 22% (1,7 milioni di casi). Dieci anni fa, queste infezioni si trovavano al minimo di diffusione, grazie alle migliori attività di screening e prevenzione. Se la sifilide si manifesta con ulcere ed escoriazioni, clamidia e gonorrea possono rimanere silenti a lungo, e se non trattate aprono la strada a infertilità e altri seri problemi di salute.