Carabinieri

Dieci Suzuki Jimny ai carabinieri per controllo parchi nazionali

consegnata al Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri una flotta di Suzuki

E' stata consegnata al Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri una flotta di dieci Suzuki Jimny da utilizzare nei parchi nazionali. Successivamente, saranno consegnate 55 Ignis, destinate a un utilizzo meno fuoristradistico nelle stazioni dei Carabinieri di tutta Italia e saranno allestite secondo le specifiche richieste dall'Arma, per dare mobilita' alle donne e agli uomini impegnati sul territorio alla difesa del rispetto e della correttezza. "Suzuki e' fiera di questa commessa" ha commentato Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia.

"L'accordo da una parte, testimonia l'integrazione del marchio Suzuki nel tessuto sociale italiano e, dall'altra, da' modo a Jimny di mettere al servizio delle Forze dell'Ordine e dello Stato le sue doti di agilita' e di robustezza. Siamo certi che la nostra auto sara' all'altezza dei compiti cui sara' chiamata e che dimostrera' la sua attitudine a un impiego "heavy duty". Il Presidente di Suzuki Italia ha poi specificato che "questo e' un allestimento specifico per le forze dell'ordine realizzato dallo specialista Focaccia".

"La necessita' era quella di avere un pezzo piuttosto piccolo, contenuto soprattutto nell'ampiezza, che avesse degli angoli di attacco e degli angoli di uscita particolarmente sviluppati per consentire e ben disimpegnarsi nel fuoristrada anche un po' estremo e che avesse una certa altezza da terra" ha dichiarato il Generale di Brigata Antonio Jannece, Capo del IV Reparto del Comando Generale.

(ITALPRESS)