Benessere

Dieta povera per tenere puliti i reni

Nutrizione con poche proteine e poco sodio

La dieta povera per pulire i reni si basa su una alimentazione che fa bene ai reni. Per aiutare a pulire i reni per prima cosa bisogna seguire una dieta povera ed impostata su una nutrizione di poche proteine e poco sodio.

Quando si soffre di qualche malattia i reni perdono la capacità di filtrare le scorie e i sali minerali in eccesso. Secondo le ultime stime fornite dalla Società Italiana di Nefrologia, un italiano su dieci soffre, anche a sua insaputa, di una malattia cronica renale. Tenere i reni puliti è importante per evitare le malattie croniche dei reni ovvero delle patoligie che, nella loro evoluzione progressiva, portano alla condizione irreversibile di insufficienza renale, cioè all’incapacità delle reni di svolgere la funzione di ‘filtro’, depurando l’organismo dalle scorie e dai sali minerali in eccesso. Un malfunzionamento dei reni porta col tempo alla dialisi o al trapianto dei reni.

E importante quindi fare dei controlli e una diagnosi precoce che possa evitare il peggio. Inoltre un malfunzionamento dei reni può dar vita ad altre paologie come il diabete o l’ipertensione. Il danno renale può essere determinato da processi infiammatori (pielonefriti, glomerulonefriti) o dalla formazione di cisti all'interno dei reni (malattia renale policistica) o dall’utilizzo cronico di alcuni farmaci, da alcool e droghe consumate in eccesso. Ma vediamo ora cosa si mangia nella dieta povera per tenere puliti i reni. Nella dieta ppovera per tenere puliti i reni l'apporto di proteine deve essere limitato in rapporto all'insufficienza renale.

E' indispensabile l'impiego di pasta, pane, grissini, fette biscottate, dolciumi preparate con farina aproteica. La quantità di sale da cucina (NaCl) deve essere ridotto al massimo, meglio se escluso completamente dalla dieta. Le verdure consentite sono: asparagi, barbabietole, carciofi, carote, cetrioli, cipolle finocchi, insalate varie, melanzane, pomodori, zucchine. Altre verdure ricche in sodio (bietole, sedano, ravanelli) o in potassio ( legumi secchi, funghi, patate) devono essere eliminate dalla dieta. La dieta povera per tenere puliti i reni prevede anche il consumo di frutta fresca.

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta. La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.