Benessere

Dieta senza glutine per celiachia

Cos'è il glutine?

La dieta senza glutine nasce per le persone che soffrono di celiachia. Chi soffre di celiachia è intollerante al glutine, una proteina contenuta nel grano e nella maggior parte dei cereali.

Tra gli alimenti contenenti glutine si annoverano la farina, l’amido di frumento, il pangrattato, la pasta, il muesli e tutti i prodotti da forno dal pane ai biscotti fino ai salatini, tanto per citarne alcuni. Il glutine può essere presente in tanti alimenti, perché utilizzato nel processo produttivo e nei leganti impiegati. Esistono diverse forme di intolleranza al glutine, delle quali la più conosciuta è la celiachia. Ma cos'è’ la celiachia? La celiachia è una patologia autoimmune che coinvolge l’intestino, generalmente viene diagnosticata già in età infantile e se non correttamente curata porta ad un danneggiamento cronico della mucosa intestinale, perché il sistema immunitario riconosce il glutine come un agente estraneo e scatena una reazione infiammatoria. Il danneggiamento della mucosa intestinale porta inoltre ad un malassorbimento degli altri nutrienti, per cui si possono avere carenze nutrizionali.

Ma quali sono i sintomi della celiachia? La celiachia si manifesta con dolori e gonfiori addominali, nausea, spossatezza e perdita di peso, carenze di vitamine e sali minerali, anemia, disturbi della crescita nei bambini. Ma vediamo ora cosa si mangia in un esempio di menù settimanale tipo della dieta senza glutine. Lunedì: colazione con un bicchiere di latte intero alta qualità, un budino di riso e una pera cotta. Pranzo: una porzione di peperoni e frutta fresca con un cucchiaio di yogurt greco. Cena: minestrone di verdure con miglio e semi di lino, insalata di pomodori, feta, olive nere e gallette di mais.

Martedì: colazione con uno yogurt di soia con frutta fresca e gallette di grano saraceno e miele. Pranzo: riso venere con lenticchie e zucca, cavolfiore saltato al parmigiano e mele cotte alla cannella. Cena: vellutata di piselli o di carote, bocconcini di pollo al curry e insalata di radicchio grigliato. Mercoledì: colazione con una spremuta di arance rosse e crepes di farina di grano saraceno con ricotta e marmellata. Pranzo: riso con zucchine e cipolle, insalata di fagioli e lattuga e una macedonia di frutta fresca con mandorle. Cena: branzino al cartoccio con pomodorini, cavolo nero stufato e gallette di riso.

Giovedì: colazione con una macedonia di frutta con latte di riso e cialde di farina di castagne con composta di mele. Pranzo: polenta con speck e trevigiana e insalata di finocchi e arance. Cena: minestrone e spinaci al vapore. Venerdì: colazione con un bicchiere di latte e uno yogurt di soia. pranzo: riso con piselli, broccoli al vapore e una macedonia. Cena: una frittata di bietole, purè di patate e verza stufata. Sabato: colazione con uno yogurt greco con miele e noci, gallette di riso. Pranzo: straccetti di vitello con spinaci e uvetta e gratin di finocchi. Cena: pizza senza glutine con verdure grigliate. La domenica si può scegliere tra uno dei menù della settimana.

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del propri medico o di uno specialista prima di seguire qualsiasi tipo di dieta soprattutto se si soffre di patologie importanti. La dieta senza glutine sopraelencata è indicativa e non va seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico. La dieta ricordiamo va sempre preparata da uno specialista in base alle caratteristiche della singola persona.