Benessere

Diabete e glicemia, i cibi da evitare: ecco quali

Il diabete è una malattia cronica

Diabete e glicemia: i cibi da evitare per tenere sotto controllo la glicemia. Il diabete è una malattia cronica in cui la glicemia, ovvero i livelli di zucchero nel sangue, tendono ad aumentare. Per tenre sotto controllo il diabete oltre alla terapia farmacologica occorre una dieta.

La dieta sana per chi soffre di diabete consiste nella scelta di alcuni alimenti vegetali in grado di regolare i livelli di zuccheri nel sangue associati alla giusta dose di attività fisica. Nell’ultimo Congresso della Società italiana di diabetologia (Sid) gli esperti hanno dato piccoli ma importanti accorgimenti per combattere il diabete a tavola. Scopriamo allora quali sono i cibi da evitare quando si soffre di diabete. Dalla colazione alla cena, quali sono i cibi da evitare per un diabetico? Bevande al caffè con dolci e guarnizioni: al mattino, una semplice tazza di caffè macchiato con un po’ di latte o una tazza di caffè d’orzo, possono essere bevande a basso contenuto calorico, perfette per una persona diabetica.

Non lasciarti tentare da bevande al caffè, con guarnizioni alla panna e topping al cioccolato, che ne aumentano a dismisura l’apporto calorico. Anche se ne bevi solo una tazzina, le calorie possono rapidamente arrivare ad eguagliare quelle di un pasto completo. Meglio puntare sulla semplicità e al limite, preferire una golosa tazza di tè aromatizzato alla frutta. Brioche e croissant a colazione? La prima colazione è un punto cruciale della tua dieta quotidiana, ma spesso i ritmi frenetici possono portare a consumare questo pasto al bar, piuttosto che in casa.

L’effetto è quello di doversi “adattare” alla classica brioche, certamente molto golosa, ma anche ricca di burro e quindi di grassi saturi. L’American Diabetes Association suggerisce di assumere meno del 7% di grassi saturi all’interno del computo calorico dell’intera giornata e un cornetto potrebbe sbilanciare questa percentuale. Meglio fare colazione a casa con una tazza di cereali o uno yogurt magro. Tra i cibi da evitare la frittura di pesce o il filetto di merluzzo gratinato e condito con tanto formaggio e olio. Il pesce deve essere cotto al forno o al vapore. Una frittura di pesce può arrivare a pesare fino a 1.300 calorie sulla tua giornata, per non parlare dell’enorme quantità di sodio, pari a quasi 3.000 milligrammi.

Se si tiene presente che, una persona diabetica dovrebbe assumere un massimo di 1.500 milligrammi di sodio al giorno, la sproporzione può essere allarmante. Vietati i succhi di frutta: bevande come nettari e succhi di frutta sono tra i peggiori nemici del diabete, perché costituiscono un vero e proprio concentrato di zuccheri 3. Non tutti i succhi, però, sono così pericolosi, perché esistono anche linee di prodotti a basso contenuto calorico e con pochi zuccheri. Il modo migliore è sceglierli leggendo l’etichetta 4, che ti informa sui valori nutrizionali e ti permette di scegliere in modo corretto. Un’alternativa altrettanto buona può essere una fresca spremuta di frutta fresca.

Vietato il cibo spazzatura ovvero patatine fritte o snack dolci o salati confezionati. Attenti a salumi e panini imbottiti. Il tradizionale panino imbottito diventa spesso l’alternativa ad un pranzo completo per chi è molto impegnato e ha poco tempo per sedersi a tavola. Le carni lavorate come prosciutto, salame e mortadella, però, sono molto ricche di sodio, arrivando a contare fino a 650 milligrammi per porzione. Meglio scegliere condimenti a ridotto contenuto di sodio, ormai comunemente in commercio, sempre accompagnati da verdure e pomodoro, per equilibrare anche l’apporto vitaminico. Un panino sano è facilissimo da preparare anche se soffri di diabete, ti basterà scegliere con attenzione i tuoi condimenti.