Debutto il 27 settembre

Inferno nelle Cave Gonfalone di Ragusa

In programma nove repliche

Torna Inferno nelle Cave Gonfalone di Ragusa. Visto il grande successo dello scorso maggio, l’Amministrazione comunale e i produttori hanno nuovamente programmato il lavoro teatrale che debutterà venerdì 27 settembre nell’affascinante scenario delle Latomie delle Cave Gonfalone. Il sindaco Cassì “uno spettacolo di grande pregio artistico rappresentato in un luogo estremamente suggestivo".

Il regista Giovanni Anfuso, “un’emozione tornare in queste enormi caverne che paiono scavate con le unghie dalla disperazione dei dannati”. A confermare ufficialmente la notizia, dopo una serie di rumors, è stato il sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì: “Nell'ultimo week end del mese, quindi il 27,28 e 29 settembre, chi non aveva avuto la possibilità di vederlo prima, potrà assistere alla rappresentazione dell’Inferno di Dante nelle Cave Gonfalone”. Lo spettacolo verrà replicato tre volte ogni sera, con inizio alle 20, alle 21 e alle 22. “Nel maggio scorso – ha ricordato Cassì - avevamo aperto un luogo incantato nel sottosuolo della città di Ragusa, le latomie di Cave Gonfalone, per rappresentare questo spettacolo teatrale dall’enorme successo e molti che avrebbero voluto assistervi non avevano fatto in tempo perché i biglietti erano andati esauriti. Così, d'accordo con gli organizzatori dell'evento, abbiamo voluto programmare altre tre serate, dunque nove repliche".

Il cast degli attori è praticamente immutato rispetto alle rappresentazioni di maggio: Liliana Randi (Narratrice), Davide Sbrogiò (Conte Ugolino), Angelo D’Agosta (Dante), Ivan Giambirtone (Virgilio), Giovanna Mangiù (Francesca da Rimini e Messo dal Cielo), Luciano Fioretto (Ulisse) e Corrado Drago (Turista e Caronte). E con loro l’artista del fuoco Turi Scandura e i danzatori. I costumi sono di Riccardo Cappello, le musiche di Nello Toscano e le coreografie di Fia Di Stefano.