Cronaca

Scicli, 23enne fugge all'alt dei carabinieri e sperona auto: colpisce un militare

Arrestato giovane sciclitano incensurato

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica hanno tratto in arresto in flagranza per violenza e resistenza a pubblico ufficiale un giovane di Scicli.

I numerosi servizi sia in uniforme che in abiti civili dislocati sul territorio di Scicli hanno permesso di sottoporre a controllo un veicolo sospetto. Alla guida della vettura si trovava un giovane sciclitano, che, dopo che gli era stato intimato l’alt dai Carabinieri, ha prima arrestato la marcia, poi nel corso del controllo ha innestato la marcia ed è fuggito, colpendo con il veicolo un militare e successivamente nell’inseguimento che ne è conseguito ha speronato il veicolo di servizio, danneggiandolo. Al termine dell’inseguimento che ha posto con la scellerata condotta di guida del giovane anche a repentaglio la sicurezza degli altri utenti della strada, il giovane ha tentato di fuggire a piedi ma è stato fermato e tratto in arresto.

I due militari hanno riportato lesioni guaribili in alcuni giorni. Il giovane (C.M. di 23 anni, incensurato) è stato arrestato e posto a disposizione del Pubblico Ministero di turno, dott. Fornasier.