Diocesi

Monterosso Almo ancora in festa per Maria Addolorata

Oggi al vie le solenni celebrazioni

Monterosso Almo celebra Maria Santissima Addolorata, patrona del centro montano ibleo sin dal 1644. Una festa che ha origini antiche e che prende il via quest’oggi con il novenario che si svolge nel santuario in cui si venerà il simulacro della Vergine Madre.

Festeggiamenti che, quest’anno, assumono un significato ancora più particolare visto che ricorre il 50esimo anniversario dell’incoronazione della regina del centro montano. Il 21 settembre del 1969, infatti, il popolo di Monterosso Almo, per le mani dell’arcivescovo di Siracusa, mons. Giuseppe Bonfiglioli, essendo vescovo di Ragusa mons. Francesco Pennisi, e arciprete della chiesa Madre il sacerdote Michele Cimenti, incoronò solennemente l’Addolorata. Oggi pomeriggio, intanto, alle 18,45, così come annuncia l’arciprete don Giuseppe Antoci con il comitato, il suono festoso delle campane di tutte le chiese e lo sparo di bombe darà il via ufficiale ai festeggiamenti.

Alle 19, poi, così come ogni sera sempre allo stesso orario per tutta la durata del novenario, ci sarà la recita del Santo Rosario, le litanie e la coroncina all’Addolorata. Alle 19,30 la celebrazione eucaristica che sarà presieduta da don Salvatore Giaquinta. Alle 22 la veglia mariana in santuario. L’impresa ecologica Busso Sebastiano, la ditta che gestisce il servizio di igiene ambientale in paese, ha già annunciato che effettuerà un’azione di pulizia straordinaria in occasione degli appuntamenti inseriti in calendario. Domani, venerdì 6 settembre, giornata dedicata a Maria donna eucaristica, giornata di preghiera per i sacerdoti, i diaconi e la vita consacrata.

Alle 9 lodi ed esposizione eucaristica per tutta la giornata. Alle 19,15 la benedizione eucaristica e alle 19,30 la santa messa che sarà celebrata da don Marco Diara. Sabato 7 settembre, invece, è la giornata dedicata a Maria donna della speranza. La messa vespertina sarà celebrata da don Filippo Bella. Alle 20, poi, in piazza Sant’Antonio la sagra dello scaccione giunta all’ottava edizione. E ci sarà anche uno spettacolo musicale. Domenica 8 settembre è la festa della Natività della Beata Vergine Maria e sarà celebrata la giornata della famiglie. Alle 19,30 la santa messa sarà presieduta dal sacerdote Giovanni Giaquinta.

Al termine della celebrazione le famiglie saranno affidate alla Vergine Addolorata. Alle 20,30, il gruppo “Gli Amerillo” eseguirà canti, preghiere, poesie e lodi a Maria Addolorata. Lunedì 9, inoltre, giornata del battesimo e dei bambini. Alle 19,30 celebra don Giuseppe Iacono. Durante la messa saranno affidati alla Madonna tutti i bambini in special modo coloro che sono stati battezzati nel corso dell’anno. Alle 21, poi, la scalinata della chiesa Madre ospiterà la prima rassegna “Cinema sotto le stelle”, proiezione di film in collaborazione con Turi Minardi. Alle 21, nel saloncino della chiesa Madre, proiezione di film per bambini.