Politica

Ragusa, il sindaco Cassì su disservizi idrici zona Selvaggio

Risponde alla nota del M5S

Il sindaco di Ragusa Peppe Cassì replica alle dichiarazioni del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle su disservizi idrici nella zona del Selvaggio. Si riporta di seguito la dichiarazione del Capo della civica amministrazione in risposta alle accuse rivolte alla Amministrazione comunale dal gruppo consiliare del Movimento 5S in merito ai problemi idrici nella zona del Selvaggio non addebitabili al Comune.

“Confermo che non risultano malfunzionamenti all’impianto idrico che serve la Zona Selvaggio, ma che eventuali carenze idriche sono riconducibili a problemi di impianti e cisterne di singoli condomini e stabili privati. Non possono quindi essere i nostri tecnici a intervenire sebbene si siano già attivati per suggerire ai privati le possibili cause. Quanto alle dichiarazioni del gruppo 5 Stelle su presunti “rimproveri ai cittadini” che come Amministrazione avremmo invitato a “non tediarci con queste sciocchezzuole”, credo che la comunicazione del gruppo abbia toccato livelli preoccupanti, nello stile e nei contenuti: tentare di mettere in bocca a quest’Amministrazione concetti mai espressi né tanto meno riportati da alcun giornale, per poi approntare una replica, mi pare una tecnica comunicativa scorretta, che si commenta da sola, un segno evidente di debolezza tipico di chi non ha più a cosa appellarsi”. 

 
Commenta la News