Sondaggio ad una settimana dall'avvio

Confesercenti Ragusa: positivo il bilancio dei saldi

Stabile la spesa pro-capite

La Confesercenti Ragusa ha effettuato un sondaggio sui saldi di fine stagione iniziati in Sicilia il 1° luglio: positivo l’andamento delle vendite nella prima settimana. Secondo i dati raccolti da Confesercenti nazionale quest’anno i saldi estivi ottengono un interesse record: “Oltre 14,6 milioni di italiani ha già deciso di approfittare dell’occasione per una spesa media di 270 euro a famiglia".

Il sondaggio è stato condotto anche da Confesercenti Ragusa che ha rivolto cinque domande ai titolari di esercizi commerciali del territorio. In particolare è stato chiesto loro se, rispetto la prima settimana dei saldi estivi del 2018, l’andamento delle vendite nei saldi iniziati il 1° luglio 2019 sia stato positivo. La maggior parte degli intervistati ha risposto di sì. “L’andamento delle vendite in questa prima settimana di saldi rispetto allo scorso anno è più che positivo, – dice l’imprenditore Giuseppe Ottone, titolare di quattro negozi di abbigliamento – e di questo siamo soddisfatti. C’è da dire però - continua Ottone – che il mese di maggio è solitamente più vivace sul fronte delle vendite ma le temperature decisamente inusuali di quest’anno non hanno invogliato a comprare; poi a giugno con l’arrivo del gran caldo gli acquirenti, ovviamente, hanno preferito aspettare i saldi di fine stagione”.

Stabile, sempre secondo i dati del sondaggio, la spesa pro capite destinata agli acquisti durante il periodo dei saldi estivi 2019 rispetto al 2018. Positivo, invece, secondo i commercianti, il proseguo dei saldi ed importante per il settore moda, ai fini delle vendite, è un buon posizionamento del punto vendita sui motori di ricerca. Esigui, infine, gli spazi per una significativa ripresa del settore moda dopo la crisi degli ultimi anni. 

 
Commenta la News