Benessere

Dieta Paleolitica, ricette e menù settimanale per dimagrire

Ecco cosa mangiare giorno per giorno

La dieta paleolitica può far dimagrire di qualche chilo in una settimana mangiando solo alimenti naturali e prodotti dalla terra. Ecco alcune ricette e il menù settimanale, giorno poer giorno, della dieta paleolitica.

La regola della dieta Paleolitica si basa sul principio che usava l’uomo delle caverne ovvero che non ci sono limitazioni di orari né di porzioni ma la regola principale è quella di mangiare solo in caso di necessità e con i prodotti della terra, quindi non sono ammessi pasti se non necessario. Ma vediamo quali sono gli alimenti permessi nella dieta Palolitica: frutta e verdura, semi, bacche e noci, carne, frattaglie e brodo d’ossa, pollame, frutti di mare, pesci di piccole dimensioni, uova, radici come topinambur, daikon e pastinaca, olio di cocco e olio di oliva, erbe aromatiche, spezie, funghi. Ora vediamo cosa si mangia nella dieta Paleolitica in un esempio di menù settimanale. Lunedì: colazione con due uova strapazzate, 10 mandorle o noci e un tè verde senza zucchero. Pranzo: merluzzo al vapore e spinaci. Cena: agnello arrosto e di carciofi bolliti.

Martedì: colazione con pancetta, finocchi in insalata e 7 noci o mandorle. Pranzo: orata al forno, insalata pomodori e sedano, 5 noci. Cena: carne di maiale in padella e broccoli al vapore. Mercoledì: salmone affumicato, un uovo e frutti di bosco. Pranzo: pesce persico al vapore, spinaci e 4 noci. Cena: tonno, broccoli bolliti e 20 pinoli. Giovedì: colazione con sgombro sott’olio, 10 mandorle e frutti di bosco. Pranzo: merluzzo al vapore e insalata mista. Cena: pollo alla griglia e insalata mista. Venerdì: colazione con tonno al naturale, 6 noci e mirtilli. Pranzo: alici fresche, insalata mista con pomodori e carote crude e 20 pinoli. Cena: tacchino cotto in padella, asparagi bolliti.

Sabato: colazione con due uova sode, avocado e mirtilli. Pranzo: platessa al forno, insalata di pomodori. Cena: tacchino scottato in padella e un’insalata mista. Domenica: colazione con due uova strapazzate e spinaci crudi. Pranzo: branzino al vapore, insalata di pomodori . Cena: tartare di manzo e zucchine crude. Trattandosi di una dieta particolare ricordiamo che non è adatta a tutti. La dieta deve essere condotta sotto stretto controllo medico, una raccomandazione che facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito soprattutto se si soffre di varie patologie tra cui il diabete, malattie renali e ipertensione.E’ proprio il medico a stabilire quali cibi inserire nei pasti quotidiani, dopo aver visitato il paziente accuratamente, tenendo conto del suo stato di salute. 

Ecco alcune ricette ideali per la dieta Paleolitica: insalata con rucola e gamberi, Pollo al curry e Tortina al cioccolato preistorica. Ecco come si preparano. Insalata con rucola e gamberi: prepara un’emulsione con succo di limone, olio extravergine d’oliva e qualche spicchio d’aglio. Dopo aver sbollentato i gamberi in abbondante acqua, privateli del loro guscio. Lavate la rucola e disponetela in un’insalatiera insieme ai gamberi. Condite il tutto con l’emulsione che hai preparato prima e servi.

Pollo al curry: lasciare marinare per un paio di ore il tuo petto di pollo con yogurt, curry, sale e pepe. Rivestite una teglia con carta forno, metteteci il pollo e cuoci per circa 30 minuti a 180°C. Tortina al cioccolato preistorica: sciogliere 50 grammi di cioccolato fondente a bagnomaria. Aggiungere 2 tazze e mezza di farina di cocco, succo di mela, 3 tuorli d’uovo e qualche goccio di olio di cocco. Montate a neve gli albumi e aggiungili al composto. Infornate per 20 minuti a 180°C.