Festa fino al 12 giugno

Madonna della Grazie a Chiaramonte Gulfi, ieri la Sciuta

Avvio del tradizionale novenario

Devoti e fedeli si sono stretti, ancora una volta, attorno alla Madonna delle Grazie a Chiaramonte Gulfi. Partecipando con grande fervore alla tradizionale “Sciuta” e alla discesa del simulacro dalla chiesetta immersa nella pineta che ha segnato l’avvio del tradizionale novenario. Ieri un altro momento dei più suggestivi tra quelli che caratterizzano il calendario religioso cittadin.

Il simulacro è stato portato a spalla sino al centro del paese accompagnato dal corpo bandistico. Prima, però, la sosta davanti al cimitero con il canto del Tota Pulchra e, quindi, un’altra tradizionale sosta, quella presso la chiesa di San Giovanni, con il canto del Magnificat. La processione, quindi, è proseguita sino a piazza Duomo con l’ingresso in chiesa Madre salutata da centinaia di persone. Qui si è tenuta la celebrazione eucaristica presieduta dall’arciprete parroco Salvatore Vaccaro e animata dalla corale. Nel primo pomeriggio, poi, si è svolto il tradizionale “cuncursu” con la partecipazione dei gruppi parrocchiali e delle confraternite della città. In serata, inoltre, la santa messa presieduta da don Filippo Bella. Le celebrazioni in onore di Maria Santissima delle Grazie proseguiranno sino al 12 giugno.

Oggi alle 18,45 ci sarà la recita del Rosario meditato e la novena di Pentecoste. Alle 19,30 la celebrazione eucaristica presieduta da padre Cesare Geroldi, sj (gesuita). Alle 22,15, inoltre, la preghiera meditata del santo Rosario guidata dalla confraternita Maria Santissima della Misericordia in San Giovanni Battista e preghiera di compieta. Domani, martedì 4 giugno, dopo la celebrazione eucaristica delle 9, alle 11 la santa messa sarà presieduta da don Graziano Martorana. Alle 19,30, dopo la recita del Rosario meditato, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da padre Cesare Geroldi. Quindi, alle 20,30, in piazza Duomo, serata dedicata allo sport a cura della palestra “Non solo fitness” di Lucia Nicosia e del maestro Giuseppe Brugaletta. Alle 22,15, la preghiera meditata del Rosario e la compieta guidata dalla confraternita del Santissimo Salvatore.

Mercoledì 5 giugno, dopo la messa delle 9, la celebrazione eucaristica delle 11 sarà presieduta da don Marco Diara. Alle 18,45 la recita del Rosario meditato e la novena di Pentecoste. Alle 19 la celebrazione eucaristica presieduta da padre Geroldi con la partecipazione dell’Associazione nazionale carabinieri sezione di Chiaramonte Gulfi, in occasione del 205° anniversario della fondazione dell’Arma. Alle 22,15, la preghiera meditata del Rosario e la compieta guidata dalla confraternita di San Vito martire. 

 
Commenta la News