Benessere

Save the date: 20 anni di mal di testa al congresso sulle cefalee

Il 23 maggio

Vent’anni di mal di testa al congresso sulle cefalee. Il 23 maggio saranno trascorsi vent’anni da quando il Centro Cefalee fondato da Gennaro Bussone all’Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano ha lanciato la serie di Seminari Internazionali Multidisciplinari sul mal di testa che si tengono ogni 2 anni sul lago Maggiore.

NEUROLOGICAL SCIENCES Presentati da ricecercatori di ogni parte d’Italia e del mondo i risultati e le ricerche di questi appuntamenti sono sempre stati raccolti da Neurological Sciences https://link.springer.com/journal/volumesAndIssues/10072 che dedica agli atti di ogni incontro un supplemento ormai di riferimento per seguire l’evoluzione dei trattamenti e della ricerca nelle cefalee con la garanzia di un elevato standard scientifico e di un up-to-date di raro riscontro. Dai Trptani ai Cgrp gli incontri, partiti dalle teorie vascolari periferiche e del controllo centrale del dolore, giungono oggi alla rivoluzione della terapia profilattica con anticorpi monoclonali CGRP che vanno moltiplicandosi come accaduto negli anni ’90 al primo triptano a cui ne seguirono sempre di nuovi, innescando la terapia sintomatica mirata sui recettori nervosi tuttora in corso.

Nuovo test a 5 domande contro la cronicizzazione: la più grande sfida di questa malattia resta comunque la cronicizzazione e il suo tristo alleato, l’abuso farmacologico. Fra le novità quest’anno un test a 5 domande e 4 risposte di Michael Bjørn Russell dell’Università di Oslo utilizzabile anche dal medico di base che in 5-10 minuti fa capire se un paziente è a rischio di MOH, migraine overuse headache, cioè emicrania da abuso/eccesso di farmaci. I risultati appaiono ottimi: riduzione del 50% dei casi. Il test (doi.org/10.1007/s10072-019-03812-8) è disponibile su richiesta in italiano. 

 
Commenta la News