Comuni

Tutte le sezioni

Tre sold out a Ragusa per l'attrice Giulia Guastella

Appuntamenti
12/11/2018 - 19:10

Straordinario successo per i tre giorni di spettacolo con protagonista la giovane attrice Giulia Guastella. Per la prima volta nella storia della Compagnia G.o.D.o.T. un’allieva, cresciuta e forgiata all’interno dei propri corsi di formazione, si è cimentata in uno spettacolo ideato ed interpretato da lei stessa.

“Idonea ma non ammessa” è questo il nome del “one woman show” che ha divertito i numerosi spettatori accorsi al Teatro Ideal nelle giornate di venerdì, sabato e domenica scorsi per il primo appuntamento ufficiale della quattordicesima edizione della stagione teatrale “Palchi Diversi”. Un successo straordinario con il tutto esaurito e standing ovation per tutti i tre appuntamenti, e con tanti spettatori che non hanno potuto assistere per motivi di spazio. Un grande show che si rifà alle grandi attrici monologhiste come Teresa Mannino o l’indimenticabile Anna Marchesini e che ha raccontato le vicissitudini di una ragazza che sogna di fare l’attrice ma che, tra provini andati male e delusioni tipiche della giovane età, riesce a non perdere l’entusiasmo e il sorriso.

“Sembrava impossibile eppure è successo, dopo tutte le difficoltà che ho dovuto affrontare ho voluto scommettere su di me per regalarmi una nuova possibilità per continuare il mio percorso, nella vita come nel teatro”, sono queste le parole che la bravissima Giulia Guastella ha voluto esternare a conclusione dei tre giorni che l’hanno vista da sola sul palco. Una scommessa vinta da lei e dalla stessa “Compagnia G.o.D.o.T.” che dopo anni di laboratori teatrali hanno visto coronare un loro sogno: donare l’autonomia e la consapevolezza delle proprie capacità ai propri attori-allievi. Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna, i direttori artistici della compagnia, hanno aiutato fino alla fine la propria allieva Giulia Guastella. Lo show di “Idonea ma non ammessa” è infatti liberamente ispirato alla rappresentazione della Bisegna dal titolo “L’Attrice”.