Comuni

Tutte le sezioni

Moda, Milano : I timidi di Giorgio Armani

Moda
23/01/2016 - 00:50

Si chiude la settimana della moda uomo e Re Giorgio, forte del suo savoir faire, ci invita a una lezione di stile. La vera eleganza è non farsi notare sfoggiando abiti con fiori e lustrini, tutta roba, quella, destinata a un ristretto giro di uomini modaioli. L'elogio di Giorgio Armani al lusso discreto, quello che non ridicolizza mai il maschio e che non lo sbatte come "mostro" in prima pagina. E così, per questa bellissima e applauditissima collezione Autunno Inverno 2016/17 , Armani ha proposto un riassunto di tutti i capi che ama : un bel gioco di eleganza, che porta da quarant'anni senza paura, proseguendo sulla strada difficile di rinnovare il guardaroba maschile senza stravolgerlo. I suoi pantaloni , dalla nuova silhouette, sottolineano il polpaccio, gli stessi che lui indossa e che lo fanno sentire moderno. le giacche aderiscono al corpo come una seconda pelle ed esaltano la fisicità maschile, come il gilet portato sulla pelle nuda. Il blu, il nero e il marrone dominano e fanno belli gli uomini e spaziano in una collezione dove ci sono tante giacche doppiopetto corte, tanti cappotti in montone e pelliccia ecologica e maglie con ricami arabeggianti. L'accessorio di culto è il cappello, come quello che amava indossare lo scrittore della beat generation William Burroughs.

Massimiliano Falcone