Rimedi naturali

Miele, vero elisir di benessere, salute e bellezza: ecco perchè fa bene

I benefici del miele di acacia come rimedio naturale

0

0

0

0

0

Miele, vero elisir di benessere, salute e bellezza: ecco perchè fa bene
Miele, vero elisir di benessere, salute e bellezza: ecco perchè fa bene

Miele, vero elisir di benessere e salute: ecco perché fa bene. Il miele da sempre viene considerato un vero e proprio elisir di benessere e salute. Il miele è anche uno dei rimedi naturali più utilizzati contro i sintomi dell’influenza essendo un ottimo rimedio lenitivo per tosse e mal di gola. Il miele da sempre è noto per le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie. Diversi studi indicano che il miele ha dimostrato capacità di limitare e contrastare lo sviluppo di diversi tipi di batteri coinvolti ad esempio nelle infezioni respiratorie, come le sinusiti evidenziando anche proprietà antinfiammatorie e calmanti la tosse e i sintomi del raffreddore; in particolare queste proprietà sono state dimostrate da uno studio2 del dipartimento di Pediatria e di Scienze della sanità pubblica dell’Università della Pennsylvania. La ricerca ha confermato che il miele offre benefici e sollievo soprattutto durante la notte. Il segreto sarebbe proprio nella sua dolcezza: sembra infatti che il suo potere lenitivo derivi dal fatto che le sostanze dolci inducono naturalmente il riflesso di salivazione, causando le secrezioni del muco e l’effetto sedativo ed emolliente sulla faringe e sulla laringe.

Miele come rimedio naturale per tosse e mal di gola


A riprova, il miele è citato anche dall’Organizzazione mondiale della sanità, proprio come rimedio naturale per tosse, mal di gola e raffreddore. Per quanto riguarda la salute dentaria l’elevato contenuto di zuccheri è stato spesso associato a un potenziale rischio di carie che, però, risulta comunque inferiore rispetto allo zucchero (bianco o di canna).Inoltre, i mieli scuri e quelli prodotti in zone aride ostacolano la formazione della placca, grazie al maggior contenuto di antiossidanti. È di fondamentale importanza ricordare, inoltre, che il miele ha un Indice Glicemico (IG) inferiore rispetto ad altri dolcificanti, specialmente quelli in cui prevale il fruttosio sul glucosio e che mantengono più a lungo lo stato liquido (cristallizzano di meno come ad esempio il miele di acacia). Ecco perché può essere incluso nell’alimentazione dei diabetici. diversi studi hanno infatti dimostrato che, il consumo costante (12 settimane) di miele ha un effetto più favorevole sulla glicemia a digiuno, sulla colesterolemia totale e LDL, sui trigliceridi. Non per ultimo occorre ricordare le sue molteplici applicazioni per il benessere della pelle. Il miele, infatti, oltre a proteggere l’epidermide dall’azione degli agenti atmosferici come il vento, o lo smog, garantisce anche una protezione contro l’attacco di microrganismi pericolosi che potrebbero causare danni di una certa rilevanza. Grazie alle sue proprietà igroscopiche, garantisce un livello di idratazione pressoché costante, di contrasto alla secchezza cutanea, visto che assorbe e trattiene l’acqua. Il miele è ricco di antiossidanti utili per contrastare i radicali liberi, implicati nei meccanismi di invecchiamento della pelle, e per questi motivi viene utilizzato come ingrediente fondamentale di maschere, scrubs e impacchi sia per la cute che per i capelli. E ancora il miele è utile per dare energia, tono e vitalità alla pelle e ai capelli.

Miele di acacia: benefici per la salute


Il miele di acacia, tra i più noti e apprezzati nel nostro Paese, è un miele uniflorale prodotto dalle api grazie al nettare della robinia diffusa in modo particolare in Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Campania e Abruzzo. Il miele di robinia è un miele che contiene elevate quantità di fruttosio, motivo per cui risulta particolarmente dolce e con una minore tendenza a cristallizzare rispetto ad altre tipologie di miele. Il miele di acacia si presenta dunque liquido ed è caratterizzato da un colore giallo molto chiaro, trasparente o leggermente torbido, e da un sapore delicato, che non altera in modo eccessivo il gusto di alimenti e bevande cui viene aggiunto. Il miele di acacia può essere utilizzato per dolcificare caffè, tè, tisane e altre bevande calde e fredde, incluse le acque aromatizzate oppure può essere consumato come alimento, ad esempio spalmato su fette di pane tostato a colazione, da solo o con creme alla nocciola e al cioccolato, facendo attenzione alle quantità, per non eccedere con le calorie giornaliere. Il miele di acacia può anche essere usato per preparare barrette energetiche con semi oleosi e frutta secca o per realizzare salse agrodolci insieme all’aceto di mele, da utilizzare come condimento.

Date le proprietà emollienti, lenitive e cicatrizzanti del miele di acacia, questo prodotto rappresenta anche un ottimo rimedio naturale contro tosse, mal di gola ed eccesso di catarro. Per godere dei benefici del miele in caso di irritazioni alla gola è sufficiente assumerne un cucchiaino al bisogno, da solo o con l’aggiunta di una goccia di olio essenziale di timo, oppure aggiungerlo a infusi contro la tosse e il mal di gola. Oltre che per calmare la tosse, il miele di acacia può apportare benefici anche a irritazioni del cavo orale e dello stomaco, come gengiviti, stomatiti, bruciore di stomaco e ulcera. In questi casi può essere aggiunto a tisane emollienti a base di malva, da consumare o da utilizzare per risciacqui della bocca.

0

0

0

0

0

Miele
Elisir
Benessere
Salute
Bellezza
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Miele, vero elisir di benessere, salute e bellezza: ecco perchè fa bene
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ecco la tisana ideale da bere ogni giorno per restare in forma
News Successiva
Come ridurre la glicemia alta con i rimedi naturali