Attualità

Monitoraggio del mare tra Sicilia e Malta: 2 stazioni sismiche a Pozzallo

Installate due stazioni sismiche temporanee a Pozzallo per monitorare moto ondoso

0

0

0

0

0

Monitoraggio del mare tra Sicilia e Malta: 2 stazioni sismiche a Pozzallo Monitoraggio del mare tra Sicilia e Malta: 2 stazioni sismiche a Pozzallo

Pozzallo -Installate a Pozzallo due stazioni sismiche per monitorare il mare tra la Sicilia e Malta. Lo annuncia una nota del sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna. Sono state installate due stazioni sismiche temporanee all’Istituto Tecnico Nautico Trasporti & Logistica e al centro COM in via Australia a Pozzallo, da parte dei ricercatori dell’Università di Catania (Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali) e dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Osservatorio Etneo. Le installazioni, una delle quali sarà sostituita da un’installazione sismica permanente, sono un ulteriore risultato ottenuto grazie al progetto i-waveNET che ha per capofila l’Università di Palermo ed è finanziato dalla Presidenza Regionale Siciliana tramite il programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Malta.

Il progetto i-waveNET, il cui responsabile scientifico è il prof. Giuseppe Ciraolo del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Palermo, oltre all’Università di Catania e all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia coinvolge anche ISPRA, CNR, Università di Malta, Transport Malta e OGS Trieste.
L’obiettivo principale del progetto è lo sviluppo di un’azione di sistema finalizzata alla mitigazione degli effetti del cambiamento climatico (allagamenti da mareggiate, erosione costiera) nelle aree marino-costiere comprese tra la Sicilia e Malta, mediante l’implementazione di una rete di monitoraggio innovativa basata sull’integrazione di diverse tecnologie di misura, come antenne radar HF, sensori sismici, sensori di livello del mare, stazioni meteo costiere e boe ondametriche.

In particolare, l’Università di Catania, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e l’Università di Malta si occuperanno dell’acquisizione ed elaborazione di un particolare tipo di segnale sismico, detto microseism, generato dall’interazione tra il moto ondoso e la terra solida. Mediante algoritmi all’avanguardia di intelligenza artificiale, tale segnale sismico sarà trasformato in informazioni quantitative sul moto ondoso. "

0

0

0

0

0

Stazioni sismiche
Mare
Pozzallo
Malta
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Monitoraggio del mare tra Sicilia e Malta: 2 stazioni sismiche a Pozzallo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, attenzione ai controlli con il telelaser dal 4 ottobre: ecco dove
News Successiva
Il 6 ottobre le attività degli asili nido di Modica e Scicli