Appuntamenti

Festival dei mestieri dell'arte a Ragusa: eventi giorno per giorno

Al via il 1 ottobre Ragusa dietro il Sipario

0

0

0

0

0

Festival dei mestieri dell'arte a Ragusa: eventi giorno per giorno
Festival dei mestieri dell'arte a Ragusa: eventi giorno per giorno

Al via l’1 ottobre “Ragusa dietro il Sipario. Festival dei mestieri dell’arte”. Una rassegna di talk, workshop, spettacoli, concerti che trasformerà Ragusa in un Laboratorio teatrale a cielo aperto in omaggio al grande scenografo inglese del Novecento Edward Gordon Craig. Gli appuntamenti del primo weekend
Dall’1 al 10 ottobre Ragusa si trasforma in un laboratorio teatrale diffuso e a cielo aperto. Un percorso tra palazzi storici, sagrati e scalinate che diventano palcoscenico per raccontare i mestieri dell’arte dello spettacolo, ospitando laboratori e performance dal vivo. È “Ragusa dietro il Sipario. Festival dei mestieri dell’arte” la rassegna ideata dal Teatro Donnafugata di Ragusa e dall’Associazione MeNO – Memorie e Nuove opere - e finanziato dal Ministero dei Beni Culturali nell’ambito del FUS-Progetti Speciali della Direzione Spettacoli dal vivo. «Palcoscenico e dietro le quinte - dice Vicky Di Quattro, direttore artistico del Festival insieme alla sorella Costanza - si incontrano per dare vita ad un’esperienza unica dentro la città barocca».

 «Un teatro aperto – aggiunge Roberto Albergoni tra i fondatori dell’associazione MeNO - come quello che un secolo fa immaginava lo scenografo inglese Edward Gordon Craig, considerato un precursore del teatro contemporaneo, e a cui il Festival non a caso rende omaggio». Numerosi gli appuntamenti del primo fine settimana. Si parte alle ore 18.00 del 1 ottobre, con l’apertura al Teatro Donnafugata e il contestuale via alle mostre e ai primi laboratori ad ingresso libero o su prenotazione (info: su www.teatrodonnafugata.it e www.associazionemeno.org) a cura di Fondazione Inda di Siracusa, Accademia alla Scala di Milano e delle compagnie Casa del Musical e Mulino ad Arte. Nei due weekend della rassegna, a mostre, workshop, prove aperte e talk, si uniranno anche concerti, performance e spettacoli presentati in anteprima o appositamente riadattati per i luoghi che faranno da palcoscenico. Apre il 2 ottobre alle 19.30, “Al Passo Coi Templi. Il Risveglio degli Dei”, prodotto nel 2019 da Casa del Musical e Fondazione Taormina Arte Sicilia.

L’opera integrale è stata messa in scena finora solo al Teatro Antico di Taormina, ottenendo il consenso di pubblico e critica, mentre riduzioni della drammaturgia sono state proposte anche in altre aree archeologiche dell’Isola registrando ovunque il sold out. A Ragusa, l’autore e regista Marco Savatteri proporrà un adattamento inedito realizzato appositamente per il quartiere barocco. Andrà in scena, con circa 30 elementi, nei giardini di Palazzo Arezzo di Donnafugata e al Teatro Donnafugata. Una performance innovativa e itinerante, tra musical e parti recitate con attori, cantanti e danzatori nei panni dei protagonisti del Mito classico. Fauno, Ninfe, Eroi e Dei del Mito classico si muoveranno insieme agli spettatori per un’esperienza unica, tra lo stupore di adulti e bambini. “Al Passo coi templi – Il Risveglio degli dei” racconta il ritorno degli Dei al tempo del Covid e attraverso il Mito classico parla agli uomini di oggi (Info: www.teatrodonnafugata.it e www.associazionemeno.org). 

Il 3 ottobre alle 20.30, un altro evento in anteprima e dal sapore green: “Mi abbatto e son Felice”, monologo eco-sostenibile di Mulino ad Arte, in scena ai Giardini Iblei, lo storico giardino di Ragusa Ibla. Qui microfoni e luci saranno alimentati – per la prima volta all’unisono - dalle pedalate degli attori dell’innovativa compagnia diretta da Daniele Ronco. Per tutto il weekend, inoltre, al Teatro Donnafugata, sarà possibile partecipare a “Phi Tuning” Concerto armonico one to one di Enrico Giurdanella (ore 11.00 - 13.00 / 17.00 - 22.00 - 1 persona ogni ora, con prenotazione). Sempre il 3 ottobre alle 19,30, ai Giardini di Palazzo Arezzo di Donnafugata, “Storia di lu Signuri Truvatu”, la messa in scena corale della leggenda da riscoprire, con Elena Polic Greco, Simonetta Cartia, Ernesto Marciante e gli allievi e i docenti dell’Accademia d’arte del Dramma Antico di Siracusa (ingresso su prenotazione). Uno straordinario lavoro di recupero delle tradizioni iblee, compiuto dalla Fondazione Inda che sarà introdotto dal Soprintendente, Antonio Calbi nello speciale incontro con la città per raccontare il dietro le quinte delle rappresentazioni classiche. «Ogni anno – dice Calbi - quasi 200 persone consentono all’Inda di realizzare la propria stagione di spettacoli al Teatro Greco: da chi si occupa della ricostruzione di cavea e palcoscenico, garantendo incolumità e sicurezza ad attori e spettatori; a chi crea le scenografie disegnate da scenografi e architetti; a chi confeziona gli abiti di scena o cura il trucco degli artisti. Una sinfonia di professionalità e competenze diverse a cui “Ragusa dietro il sipario” consente di dare il giusto riconoscimento». 

Ragusa dietro il sipario. Festival dei mestieri dell’arte è organizzato dall’Associazione culturale Donnafugata 2000 e dall’Associazione MeNO – Memorie e Nuove opere. Il progetto è finanziato dal Ministero dei Beni Culturali nell’ambito del FUS – Progetti Speciali della Direzione Spettacoli dal vivo. Sono partner del Festival: la Regione Siciliana – Assessorato Sport, Turismo e Spettacoli e il Comune di Ragusa. Main sponsor: Banca Agricola Popolare di Ragusa e Randstad. Sponsor tecnici: Consorzio Universitario della Provincia di Ragusa, Prima Classe e San Bartolomeo Sistemi Culturali.
A seguire il programma completo del primo fine settimana: 
(legenda colori: verde - mostre; rosso - workshop; blu - spettacoli e performance) 

Venerdì 1 Ottobre 2021 


Teatro di Donnafugata, Ragusa Ibla Cerimonia di Inaugurazione, ore 18.00
Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata, Ragusa Ibla “Esposizione dei Manufatti e di alcuni elementi di scenografia e abiti di scena” di Fondazione INDA ore 17.00 - 20.00 - Ingresso libero 

Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata, Ragusa Ibla

“Laboratorio a cielo aperto - Tecniche di restauro di elementi di scena a vista” - Laboratorio a cura di Marco Branciamore - Fondazione INDA ore 18.00 - 20.30 - Ingresso libero

Chiesa di San Bartolomeo, Ragusa Ibla

“Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” - Laboratorio sartoriale a cura di Marcella Salvo - Fondazione INDA ore 18.00 - 20.30 - Ingresso con prenotazione 

Chiesa del SS Trovato, Ragusa Ibla

“Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” - Laboratorio scenografico a cura di Viviana Scimò - Fondazione INDA ore 18.00 - 20.30 - Ingresso libero
Teatro di Donnafugata, Foyer, Ragusa Ibla “Laboratorio di trucco e acconciatura teatrale” di Accademia alla Scala di Milano ore 18.00 - 20.30 - Ingresso libero
Mostra diffusa nei luoghi del Festival, “ART - Art Rethinks Transformation”, a cura dell’Associazione culturale MeNO ore 18.00-20.00

Sabato 2 Ottobre 2021


Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata

, “Esposizione dei Manufatti e di alcuni elementi di scenografia e abiti di scena” di Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00 - Ingresso libero
Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata, “Laboratorio a cielo aperto - Tecniche di restauro di elementi di scena a vista” - Laboratorio a cura di Marco Branciamore - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 / 17.30 - 20.30 - Ingresso libero

Chiesa di San Bartolomeo,

“Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” - Laboratorio sartoriale a cura di Marcella Salvo - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 / 17.30 - 20.30 - Ingresso con prenotazione 

Chiesa del SS. Trovato, Ragusa Ibla

“Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” - Laboratorio scenografico a cura di Viviana Scimò - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 / 17.30 - 20.30 Ingresso libero
Teatro di Donnafugata, Foyer, “Laboratorio di trucco e acconciatura teatrale” di Accademia alla Scala di Milano ore 11.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00 - Ingresso libero
Mostra diffusa nei luoghi del Festival, “ART - Art Rethinks Transformation”, a cura dell’Associazione culturale MeNO 24 ore su 24
Teatro di Donnafugata, “Phi Tuning” Concerto armonico one to one di Enrico Giurdanella ore 11.00 - 13.00 / 17.00 - 22.00 - Ingresso con prenotazione (1 persona ogni ora)
Giardini di Palazzo Arezzo di Donnafugata e Teatro Donnafugata, Ragusa “Al passo coi Templi – il risveglio degli Dei” di Marco Savatteri con la Casa del Musical ore 19.30 - Ingresso a pagamento 15€ 

Domenica 3 Ottobre 2021


Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata, Ragusa Ibla “Esposizione dei Manufatti e di alcuni elementi di scenografia e abiti di scena” di Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 - Ingresso libero
Androne di Palazzo Arezzo di Donnafugata, Ragusa Ibla “Laboratorio a cielo aperto - Tecniche di restauro di elementi di scena a vista” - Laboratorio a cura di Marco Branciamore - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 - Ingresso libero
Chiesa di San Bartolomeo, Ragusa Ibla “Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” - Laboratorio sartoriale a cura di Marcella Salvo - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 - Ingresso con prenotazione 
Chiesa del SS Trovato, Ragusa Ibla “Laboratorio a cielo aperto - il mestiere delle arti sceniche” – Laboratorio scenografico a cura di Viviana Scimò - Fondazione INDA ore 11.00 - 13.00 - Ingresso libero
Largo Santa Maria delle Scale, Sagrato della chiesa di Santa Maria delle Scale, piazzale Cancelleria “Al Passo coi Templi, Laboratorio creativo il Teatro Mitico” di Casa del Musical ore 16.30 - 18.30 - Ingresso con prenotazione (pax 45 - 7-11 anni)

Mostra diffusa nei luoghi del Festival, “ART - Art Rethinks Transformation”, a cura dell’Associazione culturale MeNO 24 ore su 24
Teatro di Donnafugata, Ragusa Ibla “Phi Tuning” Concerto armonico one to one di Enrico Giurdanella ore 11.00 - 13.00 / 17.00 - 22.00 - Ingresso con prenotazione (1 persona ogni ora)
Giardini Iblei, Ragusa Ibla “Laboratorio di riuso - Mulino ad Arte” di Teatro a Pedali ore 17.30 - 19.30 - Ingresso con prenotazione 
Giardini Palazzo Arezzo di Donnafugata, Ragusa Ibla “Il mestiere delle Arti sceniche. DEUS EX MACHINA E MACCHINE SCENICHE” – Chiusura laboratorio scenografico e sartoriale della Fondazione INDA. Il sovrintendente Antonio Calbi incontra la città, con la partecipazione di Marcella Salvo che illustrerà il manufatto realizzato in occasione dei laboratori e il lavoro di sartoria necessario per realizzare gli spettacoli al Teatro Greco di Siracusa. Segue “Storia di lu Signuri Truvatu” con Elena Polic Greco, Simonetta Cartia, Ernesto Marciante e gli allievi e i docenti dell’Accademia d’arte del Dramma Antico di Siracusa ore 19.30 - Ingresso su prenotazione 
Giardini Iblei, Ragusa Ibla “Mi abbatto e sono Felice” Il monologo eco-sostenibile di Mulino ad Arte ore 20.30 - Ingresso a pagamento 15€ 

Donnafugata 2000 è un'associazione apolitica e non ha scopo di lucro. Ha per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività artistiche, intese come mezzo di formazione creativa e morale dei soci, mediante la gestione di ogni forma d'arte: teatrale, musicale, figurativa ed ogni tipo di manifestazione culturale, quali, a solo titolo esemplificativo: presentazioni varie, esposizioni, conferenze, mostre, convegni, spettacoli teatrali e musicali
MeNO - Memorie e Nuove Opere è un’associazione culturale creata da un gruppo di professionisti coinvolti nella realizzazione di Manifesta 12 e Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. MeNO promuove la connessione tra il Patrimonio Culturale materiale e immateriale e le nuove forme di produzione artistica contemporanea. Si occupa inoltre di alta formazione nel campo dello spettacolo e dell’arte. L’associazione sviluppa progetti ideati e prodotti autonomamente avvalendosi di una vasta rete di contatti europei e dislocati nel bacino del Mediterraneo che scaturisce dall’unione e condivisione di rapporti acquisiti in oltre vent’anni di attività dai soci. Sono co-fondatori di MeNO: Roberto Albergoni, Margherita Orlando, Ileana Chifari, Carla D’Amico.

0

0

0

0

0

Festival mestieri
Ragusa
Donnafugata
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Festival dei mestieri dell'arte a Ragusa: eventi giorno per giorno
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
29 settembre, Polizia Ragusa celebra il Santo patrono
News Successiva
Giornata Mondiale del Cuore, 4 piazze italiane per la prevenzione