Cultura

"Giuditta e il monsù" il libro di Costanza DiQuattro a Ragusa

Presentazione giovedì 30 settembre. Modera il giornalista Salvatore Cannata

0

0

0

0

0

"Giuditta e il monsù" il libro di Costanza DiQuattro a Ragusa "Giuditta e il monsù" il libro di Costanza DiQuattro a Ragusa

Ragusa - Il suo terzo libro con un racconto bello, intenso e forte. In quel filone del romanzo storico fatto di verità e di ricostruzione che Costanza DiQuattro, scrittrice ragusana alla sua terza opera, sempre edita da Baldini+Castoldi, ha scritto, segnando ancora l’assieme di coinvolgimento che realizza chi lo legge. Parole di memoria e condivisione, tra riflessioni e i racconti che aprono altre vedute sulla storia di questo lembo di Sicilia e sui suoi protagonisti. A volte noti e conosciuti ed atre meno. Ma capaci di trasmettere emozioni. ‘Giuditta e il monsù’, è tanta emozione; un condensato di sentimenti, di sorrisi e malinconia, di bimbi che diventano adulti e che da adulti vivono e guardano. Guardano a se stessi, al loro passato e a ciò che è oggi nel loro oggi e che verrà. E ricordano…capaci di sedimentare le cose della vita.

Giovedì 30 settembre, alle 18.00, nell’androne di palazzo Arezzo di Donnafugata a Ragusa Ibla, in corso XXV aprile, si schiude il mondo di Giuditta, del monsù e di tanti personaggi di una storia bella e difficile. Che la sua autrice, Costanza DiQuattro, racconta e scrive con garbo e delicatezza. Quella che questa storia voleva. E ne parlerà giovedì, intervistata da Franco Di Mare, nel corso della conversazione moderata da Salvatore Cannata
PER PARTECIPARE, E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE 334 2208186 PER L’INGRESSO, E’ NECESSARIO IL GREEN PASS

0

0

0

0

0

Libro
Ragusa
Costanza diquattro
Salvatore cannata
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
"Giuditta e il monsù" il libro di Costanza DiQuattro a Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Università, Messa: Investire nelle persone e rafforzare la ricerca
News Successiva
Re-Coding, a Roma la mostra personale di Quayola