Politica

Ragusa

Angelo La Porta: Marina di Ragusa terra di nessuno

Il presidente del Movimento Territorio attacca il sindaco di Ragusa

0

0

0

0

0

Angelo La Porta: Marina di Ragusa terra di nessuno Angelo La Porta: Marina di Ragusa terra di nessuno

Prende spunto dalla movida, che si potrebbe definire incontrollata, a Marina di Ragusa, il presidente del Movimento Territorio della frazione balneare ragusana, Angelo Laporta, che sferrare un attacco al sindaco Cassì e a quelle che definisce “ordinanze farlocche”. Secondo lo storico consigliere comunale di Mazzarelli (da sempre il più votato, anche alle ulltime amministrative di tre anni fa nonostante la sua lista non avesse raggiunto il quorum) infatti “con l’allentamento delle misure anti Covid e la ripresa delle attività dei locali pubblici, nelle ore notturne (talvolta anche fino alle prime luci dell’alba) il cuore della frazione è diventato da tempo dominio assoluto di giovani e giovanissimi con evidenti ripercussioni sulla vita dei residenti.

Urla, risse, schiamazzi notturni e motorini che sfrecciano ad alta velocitò non curanti della zona a traffico limitato. Una Ztl che, di fatto, ha blindato Marina di Ragusa senza alcun controllo”. Poi Laporta rincara la dose “purtroppo, dispiace dirlo stiamo vivendo un’estate all'insegna dell'anarchia assoluta e del non rispetto delle regole. Le strade ed in particolare alcune zone di Marina di Ragusa durante le ore notturne fino al mattino diventano terra di nessuno. Risse, schiamazzi, urla, canti a squarciagola, motorini che sfrecciano ad alta velocita, bottiglie di vetro e rifiuti vari lasciati ovunque. Le viuzze del centro inondate da vomito e quant'altro. Insomma una situazione divenuta oramai insostenibile.

Davanti ad una situazione del genere occorre mettere il freno. Vorremmo far capire al nostro sindaco che le ordinanze vengono fatte per essere rispettate dai cittadini. Invitiamo il sindaco Cassì e la sua amministrazione ad uscire dal lungo torpore che li ha contraddistinti in questi anni di governo della città ed intervenire urgentemente affinchè vengano ristabiliti quei giusti parametri di civiltà,vivibilità e decoro di cui, Marina di Ragusa, da sempre ne è andata fiera”. (da.di.)

 

0

0

0

0

0

Territorio ragusa
Angelo laporta
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Angelo La Porta: Marina di Ragusa terra di nessuno
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ddl Zan, De Luca: giornata contro omotransfobia? "Andate al diavolo"
News Successiva
Ragusa, riconoscimento della cittadinanza al Milite Ignoto