Politica

Ragusa

Ragusa, finalmente l'acqua della diga Santa Rosolia al potalizzatore

Firmato protocollo d'intesa tra Comune e Consorzio di Bonifica

0

0

0

0

0

Ragusa, finalmente l'acqua della diga Santa Rosolia al potalizzatore Ragusa, finalmente l'acqua della diga Santa Rosolia al potalizzatore

Ragusa, finalmente l'acqua della diga Santa Rosolia arriverà al potalizzatore di Camemi. Firmato protocollo d’intesa tra Comune e Consorzio di Bonifica.Era il 26 febbraio scorso quando l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Ragusa, Gianni Giuffrida, annunciava l’avvio dei lavori al potabilizzatore Camemi con la realizzazione della condotta di collegamento tra lo stesso impianto e la vasca Ragusa. E ora, a distanza di manco 5 mesi, l’acqua dell’invaso Santa Rosalia arriverà al potabilizzatore portando il prezioso liquido alla stessa contrada e a Marina di Ragusa potenziando la dotazione idrica ad uso potabile della frazione marinara e delle zone limitrofe. E’ stato infatti sottoscritto il 7 luglio un protocollo d’intesa tra il Comune di Ragusa ed il Consorzio di Bonifica n.8  finalizzato ad alimentare il potabilizzatore di Contrada Camemi dopo che il Comune di Ragusa ha realizzato il tratto di condotta che permette l'attingimento delle acque dalla vasca Ragusa per alimentarlo.

L'acqua proveniente dalla diga, dopo aver subito il processo di potabilizzazione, mediante la rete di distribuzione realizzata lungo la S.P 25 alimenterà il serbatoio idrico di Contrada Gaddimeli a Marina di Ragusa e la rete di distribuzione del villaggio Camemi. A sottoscrivere l’accordo sono stati il sindaco, Peppe Cassì ed il Commissario straordinario del Consorzio, Francesco Nicodemo, presenti diversi funzionari dello stesso Ente, Eddy Bandiera, già assessore regionale all’agricoltura,   l’assessore ai lavori pubblici Gianni Giuffrida, il Dirigente comunale del Settore Politiche ambientali, ing. Angelo Piccione, il funzionario dell’ATI Ragusa, ing. Gaetano Rocca. Il protocollo d’intesa sottoscritto dalle parti definisce e regola, tra l’altro, le modalità di attingimento alla diga di Santa Rosalia nonché il couso dell’impianto di utilizzazione delle acque invasate in detta diga, per vettoriamento del volume d’acqua  da destinare a detto uso fino al punto di prelievo a valle della vasca Ragusa.

La richiesta di concessione avanzata dal Comune per l’attingimento è trentennale e nelle more dell’ottenimento di detta concessione, l’Ente provvederà al rinnovo annuale  per il tramite dell’Ufficio del Genio Civile di Ragusa provvedendo altresì al pagamento dei canoni demaniali. In proposito ecco quanto dichiarato dal sindaco di Ragusa Peppe Cassì “con questo protocollo sottoscritto con il Commissario del Consorzio di Bonifica, frutto di un iter articolato e complesso , Ragusa viene a sanare una inconcepibile “incongruenza” storica. Sebbene l’invaso di Santa Rosalia ricada all’interno del nostro territorio, e pur essendo titolare da quasi 30 anni di una autorizzazione al prelievo di 500mila mc all’anno, finora il nostro Comune non ha potuto attingere alle sue risorse idriche. Voglio quindi ringraziare per lo spirito di collaborazione che hanno mostrato e la volontà di superare ogni ulteriore ostacolo burocratico il commissario Nicodemo e l’ex assessore regionale Bandiera.Il protocollo di intesa ci consentirà adesso di condurre l’acqua sino al potabilizzatore di Camemi, infrastruttura realizzata da anni e finora mai messa in funzione.

Dopo aver realizzato nei mesi scorsi la conduttura proprio tra la “vasca Ragusa”, dove arriverà l’acqua dell’invaso, e il potabilizzatore stesso, e aver ora concluso l’iter autorizzativo, potremo procedere già nei prossimi giorni alla prima attivazione dell’impianto. Una volta messo in funzione, il potabilizzatore ci consentirà di portare acqua corrente alla contrada di Camemi e via alle altre frazioni limitrofe, aumentando inoltre la disponibilità idrica per Marina, che cronicamente d’estate patisce difficoltà in certe zone. I vantaggi, però, saranno a beneficio anche delle altre contrade: portando acqua corrente in queste aree, si libereranno autobotti, riducendo i tempi di attesa del servizio.". (da.di.)

0

0

0

0

0

Acqua ragusa
Diga santa rosolia
Potalizzatore ragusa
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Ragusa, finalmente l'acqua della diga Santa Rosolia al potalizzatore
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, Firrincieli (M5) commenta classifica gradimento sindaci
News Successiva
Ragusa, utilizzo acqua diga Santa Rosalia: le perplessità