Cucina

Granita

Granita siciliana e brioche: mandorla, gelsi, pistacchio e limone

Binomio artigianato di eccellenza

0

0

0

0

0

Granita siciliana e brioche: mandorla, gelsi, pistacchio e limone Granita siciliana e brioche: mandorla, gelsi, pistacchio e limone

La colazione con granita e brioche: un must della tradizione siciliana. Un sogno proibito che improvvisamente si realizza per i numerosi turisti che quest’anno, dopo l’anno della pandemia, scelgono la Sicilia e le sue spiagge assolate. La granita siciliana, da oggi, viaggia nel solco della tradizione, grazie all’iniziativa di Francesco Iacono e al binomio con le ceramiche artigianali di Peppino Lopez, che ha realizzato la creazione esclusiva “Scarabeo”. Francesco Iacono ha scelto di recuperare gli antichi sapori della Sicilia ed i gusti inimitabili della sua terra.. Le granite della Caffetteria Iacono, sono realizzate con la frutta fresca di Sicilia: i limoni siciliani, il pistacchio di Raffadali, che di recente ha ottenuto il riconoscimento Igp, la mandorla di Avola e i gelsi dell’Etna.

La granita verrà servita su piatti e ciotole artigianali, realizzate appositamente da Peppino Lopez, di “Fucina”, che da anni si dedica all valorizzazione della cultura artigiana ed alla creazione di piatti personalizzati. Piatti che, già nei nomi delle collezioni, recano impressa la sicilianità del loro demiurgo. Per le granite siciliane, Peppino Lopez ha creato la collezione “Scarabeo”. I piatti realizzati da Peppino  Lopez arricchiscono da anni numerose collezioni private, ma sono adottati anche per ristoranti, alberghi e boutique hotel. Per le granite siciliane di Francesco Iacono Peppino Lopez ha creato la collezione “Scarabeo”: una collezione esclusiva, in bianco, che esalta i sapori ed i profumi dell’isola. “I piatti sono presenti in Sicilia fin dalla civiltà creca, greca etrusca e romana – spiega Lopez – creazioni artigianali che hanno visto fondersi nel tempo varie tecniche: dal vetro al legno, dal coccio al cristallo fino alla terracotta, materiale estremamente comune. Sulle mense più ricche potevano esserci anche piatti d’oro o d’argento incastonati di pietre preziose. Oggi i miei piatti sono in grès porcellanato smaltato, ottenuto per mezzo della cottura della ceramica che, successivamente, viene smaltata per proteggere la superficie del piatto e conferirle la tinta e la decorazione che si preferisce. Per la Caffetteria Iacono ho voluto creare una ciotola ed un porta-briosche, un contenitore essenziale che sia in grado di valorizzare il prodotto, cioè la granita”.

“Prendere una granita non è solo un incontro con il sapore – spiega Francesco Iacono – vuole essere un’esperienza che regali il meglio della tradizione siciliana. Non ci sono succhi o preconfezionati, ma solo dei preparati freschi con la migliore frutta locale. Ho scelto i gelsi dell’Etna, deliziosi e delicatissimi, le mandorle di Avola, i pistacchi di Raffadali, dal sapore intenso, i limoni ragusani, profumatissimi. La degustazione con piatti tipici artigianali fa si che questo momento regali emozioni uniche. I nostri clienti ricevono una granita servita su un piatto importante: questo suscita meraviglia e la degustazione diventa un’esperienza full immersion nella Sicilia, nei suoi gusti e nel suo artigianato. Il rapporto con gli ospiti,  il poter condividere con loro le nostre scelte e la nostra mission è, per noi, una priorità insieme alla qualità”.

La degustazione avviene negli eleganti locali interni o, nelle ore serali, all’aperto nell’originale location realizzata nella piazzetta adiacente con gli ombrelli sospesi realizzati con la tecnica dell’Agitagueda Art Festival della tradizione portoghese.

0

0

0

0

0

Granite
Granita brioche
Granita siciliana
Mandorle
Pistacchio
Gelsi
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Granita siciliana e brioche: mandorla, gelsi, pistacchio e limone
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Cipolla fritta: ricetta gustosissima
News Successiva
Tiramisù alle fragole: ricetta estiva