Salute e benessere

Diete

Caldo africano e dieta: cosa portare a tavola e cosa mangiare

Allerta arancione della Protezione Civile: il caldo africano è arrivato in Sicilia

0

0

0

0

0

Caldo africano e dieta: cosa portare a tavola e cosa mangiare Caldo africano e dieta: cosa portare a tavola e cosa mangiare

Il caldo africano è arrivato in Sicilia. Da giorni le previsioni meteo hanno annunciato l’arrivo del primo forte caldo dell’estate 2021 ed è arrivato. Anche la Protezione Civile della Sicilia ha previsto un’allerta arancione per rischio incendi e ondate di calore con temperature fino ai 40 gradi. Oggi e nei prossimi giorni si potranno toccare picchi di 40° sulle zone interne, se non anche superiori ai 42-43° sulla Sicilia. Qualche grado in meno lungo le coste ma con afa elevata e temperature percepite comunque molto alte. Per sopportare meglio il caldo e non avvertire la stanchezza e la spossatezza, inevitabili nella stagione estiva, è fondamentale seguire un’alimentazione a base di frutta e verdura.

Caldo africano e dieta:  quali sono le regole alimentari da seguire?
D’estate con il caldo ci sono due indicazioni principali che è salutare seguire: recuperare i liquidi e i sali che si perdono con la sudorazione e scegliere pasti semplici che non richiedono digestioni troppo lunghe e laboriose.
Caldo africano e dieta: che cosa è meglio bere?
Per quanto riguarda l’idratazione, la cosa più importante è bere tanto e spesso: gli esperti consigliano almeno 2 litri di acqua al giorno. Sono da evitare gli alcolici (come vino e birra) e limitare le bibite gassate che, oltre a fornire un apporto calorico non trascurabile per via degli zuccheri in esse contenuti, possono provocare bruciore e gonfiore intestinale. Meglio assumere bevande a base di frutta (spremute, centrifugati) che apportano anche sali minerali e vitamine, ma stando attenti alle quantità perché la frutta è comunque zuccherina.

Caldo africano e dieta: che cosa mangiare?
Quando fa caldo è bene seguire una regola molto semplice: mangiare poco e spesso. Si consiglia quindi di evitare porzioni troppo abbondanti durante i pasti principali e piatti elaborati, optando spesso per piatti unici bilanciati. L’alimentazione corretta è a base di tanta frutta e verdura fresche, che sono ricche di acqua, vitamine e sali minerali come, per esempio, potassio e magnesio, che servono a sconfiggere il senso di spossatezza che il caldo può produrre. È importante anche seguire la stagionalità e la natura ci viene incontro in questo periodo: la frutta estiva è più acquosa rispetto a quella delle altre stagioni. Carote, albicocche, melone giallo, pesche, pomodori, peperoni, lattuga, radicchio sono una buona fonte di provitamina A, che protegge la pelle dallo stress dei raggi solari e facilita l’abbronzatura. In particolare a pranzo si può mangiare del formaggio fresco, uova, tofu o anche del tonno, o ancor meglio carni bianche o pesce alla griglia. Perfette, soprattutto per cena, sono le insalate di pasta, riso oppure orzo e farro con l’aggiunta di verdure e legumi. Lo yogurt, insieme alla frutta, può diventare un ottimo spuntino tra un pasto e l’altro.

Caldo africano e dieta: fa bene mangiare dolci e gelati?Sarebbe meglio evitare i dolci ma, se proprio non si riesce a rinunciarvi, almeno scegliere quelli senza burro o altri grassi. Il gelato, invece, è un ottimo alimento in estate, possiede molte proprietà nutritive, ma non bisogna prendere l’abitudine di sostituirlo a un pasto completo ed equilibrato.

0

0

0

0

0

Caldo africano
Caldo sicilia
Dieta
Dieta caldo
Cosa mangiare
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Caldo africano e dieta: cosa portare a tavola e cosa mangiare
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Perdere un chilogrammo a settimana con la dieta facile
News Successiva
Colesterolo alto: i cibi alleati del benessere per abbassarlo