Italia

Decreto Sostegni bis

Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti per averlo

Come fare domanda per il bonus spesa 2021

0

0

0

0

0

Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti per averlo Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti per averlo

Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti per averlo. Il nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia è previsto nel decreto Sostegni bis. Il nuovo bonus spesa è tra le tante misure previste per aiutare le famiglie in difficoltà per l’emergenza Covid. Il nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro è un fondo che sarà gestito direttamente dai Comuni.
Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: come funziona
Nel dettaglio, per il nuovo bonus spesa 2021, verranno stanziati 500 milioni di euro entro i 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto Sostegni bis, che verranno girati e gestiti direttamente dai Comuni. I buoni saranno validi per la spesa di generi alimentari, ma anche per pagare l’affitto di casa e le bollette delle utenze domestiche. Si può presentare la domanda online al proprio Comune, che poi verificherà, incrociando la domanda con i dati in suo possesso legati al reddito della famiglia, per stabilire se il nucleo richiedente versi effettivamente in condizioni di difficoltà e quindi concedere il nuovo bonus spesa 2021. Ogni Comune ha libertà di gestire l’erogazione del bonus spesa 2021. A Roma, ad esempio, il Comune in collaborazione con Poste Italiane ha lanciato una nuova carta PostePay per l’accredito dei buoni. A Milano, invece, i contributi vanno dai 300 euro (famiglie composte da un massimo di tre persone) ai 700 euro (se più numerose), anche qui erogati tramite PostePay.

Nuovo bonus spesa da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti e a cosa si può acquistare
Il bonus spesa 2021 può avere un importo che va dai 50 a 700 euro per famiglia e verrà erogato sotto forma di voucher con i quali sarà possibile acquistare:
buoni spesa da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari presso i negozi indicati in un elenco pubblicato dal Comune sul sito istituzionale;
acquisto e distribuzione di generi alimentari o prodotti di prima necessità;
potranno essere utilizzati per l'acquisto di farmaci;
pagamento delle bollette.
Per poter accedere al bonus spesa bisogna soddisfare alcuni requisiti (e non percepire altri sussidi previsti per l’emergenza covid e non solo):
essere cittadini italiani, la residenza nel Comune erogatore del bonus, permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari;
un grave peggioramento della situazione economica dovuto alla pandemia di Covid-19 (dimostrabile tramite certificazione ISEE o dichiarabile mediante autocertificazione) che rende difficile o -impossibile acquistare i beni di prima necessità;
all'interno del nucleo famigliare che effettua la richiesta per il bonus spesa non ci devono essere soggetti che percepiscono nessuna altra tipologia di ammortizzatore sociale ((Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Reddito di Inclusione, cassa integrazione, NASpI ecc.).

Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro: come fare domanda
Ogni Comune prevede una procedura che le persone devono seguire per fare richiesta dei buoni spesa. Quindi le modalità per fare domanda variano da Comune a Comune.
Per quanto riguarda la richiesta per il bonus spesa non c'è una procedura valida per tutti visto che la gestione dei fondi e delle procedure di richiesta è affidata in totale autonomia ai singoli comuni.
Di seguito un esempio esemplificativo di quei comuni più grandi, con un numero elevato di abitanti:
alcuni hanno indicato al cittadino di scaricare dal portale un form specifico, compilarlo farlo pervenire via mail o in formato elettronico al proprio comune di residenza;
alcuni invece hanno chiesto la compilazione di un modulo on line direttamente sul sito del comune.
Per quanto riguarda i comuni più piccoli, quindi con un basso numero di abitanti:
in alcuni casi saranno i comuni stessi tramite i servizi sociali ad individuare le famiglie più bisognose che avranno diritto al bonus;
in altri casi le i nuclei famigliari che lo riterranno opportuno potranno fare richiesta tramite telefono o e-mail, sarà poi l'amministrazione comunale ad esaminare le singole richieste.

Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare, sarà necessario allegare una certificazione ISEE oltre che altra documentazione personale, familiare che permetterà di valutare la propria condizione economica in base al proprio patrimonio immobiliare, requisiti fiscali e conti correnti. L'esatta procedura che spiega come effettuare nel modo corretto la domanda sarà consultabile pubblicamente sui siti web istituzionali dei singoli comuni inoltre saranno i comuni stessi a stabilire una data di scadenza entro il quale presentare la domanda.
Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro: come verranno consegnati i voucher del bonus spesa
Trovandoci ancora in piena emergenza sanitaria che dovrebbe scadere il 31 luglio i buoni spesi verranno consegnati seguendo al normativa anti Covid-19.
Le modalità scelte sono quattro, in alcuni casi saranno degli incaricati del comune che si impegneranno a consegnare personalmente a casa la card con l'importo del bonus caricato in alternativa il comune potrebbe decidere di spedire il bonus in formato elettronico via email o dare la possibilità al beneficiario di scaricarlo tramite un app dedicata.

Altro caso è quello in cui i comuni, ma questa possibilità sarà considerata nei comuni più piccoli, decideranno di consegnare il pacco con all'interno la spesa ed i generi di necessità direttamente a casa del beneficiario. Infine ebbene ricordare che i beneficiari del bonus spesa avranno la possibilità di acquistare beni alimentari, di prima necessità, farmaci o destinare il bonus al pagamento delle bollette.

0

0

0

0

0

Nuovo bonus spesa
Bonus
Bonus spesa
Requisiti
Decreto sostegni bis
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Nuovo bonus spesa 2021 da 50 a 700 euro a famiglia: requisiti per averlo

Caterina biasi

come fare domanda bonus spesa 2021

simonetta

sono in dificolta

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Bonus da 516 euro per il lavoro da casa: come funziona e a chi spetta
News Successiva
Bonus da 516 euro per sedie e scrivanie: come averlo e a chi tocca