Salute e benessere

Tiroide

Tiroide e ipotiroidismo: cos'è, sintomi e dieta

Cosa succede quando la tiroide non funziona bene

0

0

0

0

0

Tiroide e ipotiroidismo: cos'è, sintomi e dieta Tiroide e ipotiroidismo: cos'è, sintomi e dieta

L'ipotiroidismo si manifesta quando la tiroide funziona in eccesso. Ma cos'è' la tiroide, ipotiroidismo, i sintomi e la dieta. La tiroide è una piccola ghiandola a forma di farfalla che si trova vicino alla base del collo.  Produce e immagazzina ormoni tiroidei che influenzano quasi tutte le cellule del corpo. Quando la ghiandola tiroidea riceve un segnale chiamato ormone stimolante la tiroide (TSH), rilascia ormoni tiroidei nel flusso sanguigno. Questo segnale viene inviato dalla ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola che si trova alla base del cervello, quando i livelli di ormone tiroideo sono bassi.  Occasionalmente, la ghiandola tiroidea non rilascia ormoni tiroidei, anche quando c’è molto TSH. Questo è chiamato ipotiroidismo primario e il tipo più comune di ipotiroidismo. Circa il 90% dell’ipotiroidismo primario è causato dalla tiroidite di Hashimoto, una malattia autoimmune in cui il tuo sistema immunitario attacca erroneamente la tua ghiandola tiroidea.

Cos’è l’ipotiroidismo e sintomi
Una corretta diagnosi di ipotiroidismo non è sempre facile. I sintomi possono essere di natura molto diversa fra loro, ma quello che hanno in comune è il rallentamento generalizzato del metabolismo e dei processi fisiologici.
Tra i sintomi più comuni si riscontrano:
secchezza e fragilità dei capelli
stanchezza e difficoltà di memoria
inspessimento della lingua e lentezza nel parlare
sudorazione diminuita
sensazione di freddo
bassa pressione del sangue
pelle ruvida, secca, desquamata e a volte giallastra
aumento del peso corporeo
debolezza muscolare
umore variabile, tendente alla depressione.

Ipotiroidismo: quando la tiroide funziona troppo
Rappresenta la patologia endocrina maggiormente frequente dopo il diabete mellito. Si manifesta quando la ghiandola tiroidea funziona in eccesso, rilasciando una grande quantità di ormoni nell'organismo.
Tra le cause dell'ipertiroidismo vi sono numerosi fattori, come:
una inappropriata secrezione di TSH, dovuta ad alcune forme tumorali, come quelli ovarici
la presenza di un gozzo iperfunzionante
l'eccessiva assunzione di ormoni tiroidei.
Alimenti da mangiare
Ci sono molte opzioni alimentari per le persone con ipotiroidismo, tra cui:
uova: le uova intere sono le migliori, poiché gran parte del loro iodio e selenio si trovano nel tuorlo, mentre i bianchi sono ricchi di proteine
carne: tutte le carni, compresi agnello, manzo, pollo, ecc.
pesce: tutti i frutti di mare, inclusi salmone, tonno,gamberetti, ecc.
verdure: tutte le verdure – le verdure crocifere vanno bene da mangiare in quantità moderate, soprattutto quando sono cotte
frutta: tutti i frutti, compresi bacche, banane, arance, pomodori, ecc.
cereali e semi senza glutine: riso, grano saraceno, quinoa, semi di chia e semi di lino
latticini: tutti i latticini, inclusi latte, formaggio, yogurt, ecc.
bevande: acqua e altre bevande non contenenti caffeina

Le persone con ipotiroidismo dovrebbero seguire una dieta basata su verdure, frutta e carni magre. Sono a basso contenuto di calorie e molto sazianti, il che può aiutare a prevenire l’aumento di peso. Le persone con ipotiroidismo hanno molte opzioni alimentari sane, tra cui uova, carne, pesce, la maggior parte di frutta e verdura, cereali e semi senza glutine, tutti i latticini e bevande senza caffeina.
Ipotiroidismo e dieta: Esempio schema alimentare (attenzione non deve essere seguito senza il parere del proprio medico).
Ecco un programma alimentare di 7 giorni per chi soffre di ipotiroidismo.
Fornisce una buona quantità di proteine, ha una quantità da bassa a moderata di carboidrati e dovrebbe aiutarti a mantenere un peso sano.
Assicurati di assumere i farmaci per la tiroide almeno 1-2 ore prima del primo pasto o come consigliato dal tuo medico. Nutrienti come fibre, calcio e ferro possono impedire al tuo corpo di assorbire adeguatamente i farmaci per la tiroide.
Lunedi:
colazione: pane tostato con uova
pranzo: insalata di pollo con 2–3 noci del Brasile
cena: pollo e verdure saltate in padella servite con riso
Martedì:
colazione: farina d’avena con 1/4 tazza (31 grammi) di frutti di bosco
pranzo: insalata di salmone alla griglia
cena: pesce al forno con limone, timo e pepe nero servito con verdure al vapore

Mercoledì:
colazione: pane tostato con uova
pranzo: avanzi della cena
cena: spiedini di gamberi serviti con insalata di quinoa
giovedi:
colazione: budino di chia preparato durante la notte – 2 cucchiai (28 grammi) di semi di chia, 1 tazza (240 ml) di yogurt greco, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia e frutta a fette a scelta. Lascia riposare in una ciotola o in un barattolo di vetro per una notte
pranzo: avanzi della cena
cena: agnello arrosto servito con verdure al vapore
Venerdì
colazione: frullato di banana e frutti di bosco
pranzo: panino con insalata di pollo
cena: fajitas di maiale – maiale magro a fette, peperoni e salsa – servite in tortillas di mais

Sabato:
colazione: frittata di uova, funghi e zucchine
pranzo: insalata di tonno e uova sode
cena: pizza mediterranea fatta in casa condita con concentrato di pomodoro, olive e formaggio feta
Domenica
colazione: frittata con verdure varie
pranzo: insalata di quinoa con verdure e noci
cena: bistecca alla griglia con contorno di insalata

0

0

0

0

0

Ipotiroidismo
Tiroide
Dieta
Salute
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Tiroide e ipotiroidismo: cos'è, sintomi e dieta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Dieta chetogenica: alimenti vietati per dimagrire
News Successiva
Dieta mediterranea, dimagrire con i gradini della salute: menù settimanale