Attualità

Manifestazione

Protesta ristoratori domani a Pozzallo: Vogliamo una data certa

Gli associati della Fipe domani in piazza a Pozzallo

0

0

0

0

0

Protesta ristoratori domani a Pozzallo: Vogliamo una data certa Protesta ristoratori domani a Pozzallo: Vogliamo una data certa

In concomitanza con la manifestazione romana della Fipe, prevista per domani, 13 aprile, Fipe Pozzallo ha promosso sempre per domani, alle 11, in piazza Municipio, una iniziativa gemella, all’insegna dello slogan “Vogliamo una data certa” con la finalità di coinvolgere gli associati sul territorio, sempre nel rispetto delle normative vigenti antiCovid. “Vogliamo riaprire – dicono da Fipe Pozzallo – e ci assumiamo l’impegno di farlo in sicurezza, tra distanziamenti e rafforzamento dei protocolli. Vogliamo dare coralmente volto e voce all’esasperazione di imprenditori in grandi difficoltà, con la richiesta al Governo e alla Politica in generale, di un impegno preciso sulla ripartenza oltre che di un piano per farlo in sicurezza. Quello di domani è per la nostra federazione un importante momento associativo, indispensabile per dare un segnale forte e pubblico di preoccupazione e insoddisfazione sulle modalità con cui il Governo sta gestendo la crisi sanitaria ed economica”.

E il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, aggiunge: “Noi siamo qui. Vogliamo futuro. E’ il tema della convocazione straordinaria dell’assemblea in piazza da parte della Fipe nazionale. Serve una data certa per fissare la ripartenza. Non possiamo chiudere il futuro. E non possiamo correre il rischio che queste attività non riaprano più. E’ indispensabile una decisione definita e definitiva”.

0

0

0

0

0

Fipe pozzallo
Manifestazione
Vogliamo una data certa
Commenti
Protesta ristoratori domani a Pozzallo: Vogliamo una data certa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa Ibla, varchi elettronici: le spiegazione del sindaco
News Successiva
Covid Ragusa, 1.057 positivi e 61 ricoverati: dati Comuni