Politica

Aiuti economici

Provincia di Ragusa in arrivo fondi per asili

Lo comunica Marialucia Lorefice Presidente Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati

0

0

0

0

0

Provincia di Ragusa in arrivo fondi per asili Provincia di Ragusa in arrivo fondi per asili

PROVINCIA DI RAGUSA IN ARRIVO FONDI PER ASILI. Lo comunica Marialucia Lorefice Presidente Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati. La parlamentare nazionale Marialucia Lorefice (M5), presidente delle Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati comunica che è stato pubblicato un avviso del Ministero dell’Istruzione che destina 700 milioni di euro per asili, scuole dell’infanzia e progetti polifunzionali per la famiglia. Si tratta, precisa Lorefice, di 700 milioni di euro  per il quinquennio 2021-2025, stanziati con la Legge di Bilancio 2020 e destinati ai Comuni ed aggiunge “i nostri Comuni potranno presentare domanda per realizzare progetti di costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di asili nido, scuole dell'infanzia e centri polifunzionali per i servizi alla famiglia”

Una buona parte dei fondi sono riservati a favore di progetti destinati a strutture localizzate nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane, con lo scopo di ridurre gli squilibri economici e sociali presenti. Nella nostra provincia rientrano in questa tipologia di enti ad alto indice di vulnerabilità sociale e materiale: Acate, Comiso, Ispica, Modica, Pozzallo, Ragusa, Santa Croce Camerina, Scicli e Vittoria. Le domande vanno presentate, esclusivamente online, entro il 21 maggio 2021 sul sito del Ministero dell'Istruzione, accedendo alla pagina dedicata all'edilizia scolastica. E sempre Marialucia Lorefice ricorda l’assegnazione, decisa in Conferenza Stato-Città, di 135.544 euro al Comune di Pozzallo per impegno su migranti, derivanti dal riparto di 5 milioni di euro a favore dei comuni italiani maggiormente coinvolti nella gestione dei flussi migratori. “Questi contributi - aggiunge Lorefice -  si sommano ai 375.000 euro stanziati con un emendamento al Decreto Agosto e assegnati al Comune di Pozzallo per il 2020, per fronteggiare le esigenze connesse al contenimento della diffusione del Covid-19 e per garantire la regolare gestione, anche di natura sanitaria, dei flussi migratori”. A non essere invece beneficiari degli interventi economici in favore dei porti siciliani saranno Pozzallo, Siracusa, Donnalucata e Scoglitti.

Se ne duole il deputato regionale Nello Dipasquale, del Pd, commentando  l’art. 100 della  Finanziaria Regionale che prevede due milioni di euro per il completamento dei lavori di dragaggio al porto rifugio di Gela. Il deputato ragusano spiega “avevo già presentato un emendamento per correggere il tiro, ma il Governo e la maggioranza non hanno ritenuto di accogliere il mio suggerimento” ma assicura “  presenterò un ordine del giorno per inserire nella norma, oltre Gela ovviamente, i porti di Pozzallo, Siracusa, Donnalucata e Scoglitti”. Secondo Dipasquale, infatti, “è giusto che sia stanziato un finanziamento in tale direzione (il porto di Gela n.d.r.) ma penso che non si debba tenere fuori da questo intervento altri porti siciliani che hanno necessità di manutenzioni straordinarie: penso a Pozzallo, Donnalucata, certamente Siracusa e Scoglitti.

 Non c’è dubbio che Gela ne abbia bisogno, ma non si può fare questa norma se non si tengono in conto anche Siracusa, Donnalucata, Scoglitti e Pozzallo. Per lo stesso principio per il quale se esiste il finanziamento per i patrimoni dell’Umanità come Ragusa Ibla allora si opera giustamente perché ve ne sia uno anche per Agrigento e per Ortigia, se esiste quello per i Comuni che sono in prima fila nel gestire il fenomeno dell’immigrazione come Pozzallo, allora si deve prevedere anche per Lampedusa e Siculiana, allo stesso modo bisogna affrontare la materia che riguarda i porti siciliani”. (da.di.).

0

0

0

0

0

Provincia ragusa
Fondi per asili
Commenti
Provincia di Ragusa in arrivo fondi per asili
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, presentato il Masterplan per ex scalo merci
News Successiva
Ragusa, Commissione Risorse: una questione politica