Economia

Libero Consorzio Comunale di Ragusa

Webconference Ragusa per risorse Recovery Plan

Nuovo appuntamento del Libero Consorzio Comunale di Ragusa con le realtà produttive

0

0

0

0

0

Webconference Ragusa per risorse Recovery Plan Webconference Ragusa per risorse Recovery Plan

Webconference sull’attività progettuale del territorio ibleo per l’utilizzo delle risorse del recovery fund. Nuovo appuntamento del Libero Consorzio Comunale di Ragusa con le realtà produttive, sociali e politiche del territorio, per l’elaborazione di una strategia comune finalizzata all’utilizzo delle risorse del recovery fund. Il Commissario Straordinario dott. Salvatore Piazza, ha convocato una  seconda videoconferenza per la definizione di un quadro complessivo  di interventi da candidare per l’accesso ai finanziamenti europei. All’incontro hanno partecipato i deputati regionali  Stefania Campo e Nello Di Pasquale , i sindaci dei Comuni di Ragusa, S.Croce Camerina, Chiaramonte Gulfi, Comiso,  Giarratana , gli assessori Damante  di Acate, Privitera di Pozzallo, il commissario D’Erba del Comune di Vittoria, i Comuni di Modica e  Ispica, la dott.ssa Licitra  per la C.C.I.A.A., S.R.R. RG. Per le parti sociali, erano presenti: CGIL, CISL, UIL, ANCE, Sicindustria, Confartigianato, Confooperative, Confagricoltura, Legacoop.

Dopo aver brevemente illustrato il   prospetto  delle proposte territoriali della provincia di Ragusa  per il Piano Nazionale per la Ripresa e per la Resilienza Next Generation  EU  predisposto dall’Ente,  il Commissario  ha sottolineato la necessità di definire un ordine di priorità, fondato sulla  valenza  e l’importanza  dell’intervento e sul livello di progettazione. Significativi gli interventi dei deputati e di tutti i presenti."Le proposte individuate riguardano principalmente interventi nel settore delle Infrastrutture, dell’Ambiente e del Turismo .- ha  dichiarato il dott. Piazza - Il completamento dell’autostrada Siracusa-Gela, la rifunzionalizzazione dei collegamenti stradali fra Vittoria, Scoglitti e l’asse litoraneo, il  raddoppio della S.P. n. 25 Ragusa - Marina di Ragusa , il  ripascimento dei tratti del litorale ibleo in erosione , sono interventi   fondamentali per lo  sviluppo e  la crescita  di settori strategici dell’economia della nostra provincia, quali l’ agricoltura,  l’ambiente, ed il turismo.

Il piano di sintesi può essere ulteriormente implementato: occorre però puntare su progetti  “importanti” e in stadio di  realizzazione avanzato visti i tempi ristretti imposti  dalla  Commissione europea.  Entro la settimana quindi  verranno accolti eventuali ulteriori interventi, per pervenire quanto prima ad una proposta complessiva  da consegnare alla nostra deputazione regionale”.

0

0

0

0

0

Webconference
Libero consorzio comunale ragusa
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Webconference Ragusa per risorse Recovery Plan
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Nuova pista ciclabile a Marina di Ragusa, da piazza Malta
News Successiva
Vittoria e Comiso: che fina hanno fatto i soldi dalla Regione?