Sicilia

Catania

Etna, cessato evento parossistico ma rimane il problema cenere

Inoltre resta altissimo il livello di attenzione sul Tetto vulcanico d'Europa

1

1

0

0

0

Etna, cessato evento parossistico ma rimane il problema cenere Etna, cessato evento parossistico ma rimane il problema cenere

Etna, cessato l’evento parossistico ma rimane il problema della cenere vulcanica caduta in molti Comuni. Inoltre resta altissimo il livello di attenzione sul "Tetto vulcanico d'Europa". Dall'Osservatorio Etneo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), giungono notizie positive. Infatti, i flussi lavici messi in posto nella Valle del Bove nel corso dell'attività eruttiva non sono più alimentati e i fronti sono in raffreddamento. L'ampiezza del tremore vulcanico è tornata su valori medi e la localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere Bocca Nuova ad una profondità di circa 2,5 chilometri. Il numero degli eventi infrasonici è basso. I dati delle reti di monitoraggio non evidenziano variazioni significative. Intanto, le popolazioni dei 43 Comuni più colpiti dalla caduta di cenere e lapilli, sempre più provati dal costoso e pesante lavoro di pulizia di tetti grondaie e terrazzi, vivono il dramma della mancanza di aiuti da parte della Protezione civile nazionale.

Le strade sono invase da vere e proprie dune di sabbia nera che vengono ricomposte dal passaggio di automezzi sollevando polveri pericolosissime. I Comuni invocano aiuti immediati.

1

1

0

0

0

Etna
Cenere vulcanica
Ingv
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Etna, cessato evento parossistico ma rimane il problema cenere
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Sicilia zona arancione, cosa cambia: bar, ristoranti, spostamenti e visite parenti
News Successiva
Mick Jagger a Palermo: affascinato da Cappella Palatina