Sicilia

Ingv

Ingv, allerta tsunami in Sicilia dopo terremoto: è un'esercitazione

Simulazione dello tsunami nel Mar Ionio dopo un terremoto di magnitudo 7.9. Esercitazione NEAMWave21

1

0

0

0

0

Ingv, allerta tsunami in Sicilia dopo terremoto: è un'esercitazione
Ingv, allerta tsunami in Sicilia dopo terremoto: è un'esercitazione

Una esercitazione internazionale per i Paesi dell’area euro-mediterranea, in cui il CAT-INGV invierà a tutti gli Stati interessati dei messaggi di allerta per uno tsunami simulato nelle coste della Sicilia, generato da un forte terremoto di magnitudo 7.9 ipotizzato nel Mar Ionio. L’annuncia per l’esercitazione di un’allerta Tsunami nelle coste della Sicilia è stato pubblicato sul sito dell’Ingv. L'esercitazione “NEAMWave21” ha l’obiettivo di verificare il funzionamento del Neamtws (North-East Atlantic, Mediterranean and connected seas Tsunami Warning System) di cui fa parte il Centro Allerta Tsunami dell’Ingv. Lo scopo è quello di mettere alla prova i meccanismi di trasferimento dei messaggi di allerta fino al livello regionale e locale.La data del 9 marzo è stata scelta per ricordare il decennale del grande terremoto e tsunami che colpì il Giappone nel 2011, quando un sisma di magnitudo 9 colpì la regione del Tohoku e di Sendai, provocando uno tsunami che distrusse intere città costiere e causò oltre 16 mila vittime.

L’esercitazione di un allerta rossa in Sicilia

per un possibile tsunami generato da un forte terremoto nel Mar Ionio riguarda diversi Comuni siciliani tra cui: Siracusa, Catania, Messina, Portopalo, Strombolicchio, Ginostra, Milazzo, Palermo, Gela, Lampedusa, Pantelleria, Porto Empedocle, Sciacca, Mazara del Vallo. L'esercitazione “NEAMWave21” ha l’obiettivo di verificare il funzionamento del Neamtws (North-East Atlantic, Mediterranean and connected seas Tsunami Warning System) di cui fa parte il Centro Allerta Tsunami dell’Ingv. Lo scopo è quello di mettere alla prova i meccanismi di trasferimento dei messaggi di allerta fino al livello regionale e locale.La data del 9 marzo è stata scelta per ricordare il decennale del grande terremoto e tsunami che colpì il Giappone nel 2011, quando un sisma di magnitudo 9 colpì la regione del Tohoku e di Sendai, provocando uno tsunami che distrusse intere città costiere e causò oltre 16 mila vittime. (Fonte Ingv)

1

0

0

0

0

Tsunami
Tsunami sicilia
Esercitazione tsunami
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Ingv, allerta tsunami in Sicilia dopo terremoto: è un'esercitazione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Allerta rosso per Tsunami nella coste della Sicilia dopo forte terremoto
News Successiva
Covid, Bollettino Sicilia di oggi 9 marzo: i dati di tutte le province