Appuntamenti

Diocesi

La lettura dell'undicesima apparizione a Ragusa

Nel rito delle quindicesime visite alla Madonna di Lourdes

0

0

0

0

0

La lettura dell'undicesima apparizione a Ragusa La lettura dell'undicesima apparizione a Ragusa

La lettura dell’undicesima apparizione ha caratterizzato, ieri, il rito delle quindici visite alla Madonna di Lourdes. A presiederlo il rettore della chiesa di San Michele arcangelo, il sacerdote Giuseppe Cabibbo. Le cerimonie continueranno sino a giovedì 25 febbraio anche se, in quella giornata, a differenza degli altri anni, non si terrà la processione eucaristica per le vie del centro storico di Ragusa. Per favorire il ricambio dei posti in chiesa (sessanta) i fedeli sono stati invitati a evitare soste prolungate. Oggi, intanto, dopo la messa vespertina, ci sarà il rito della benedizione delle mamme in attesa. Ogni giorno, la mattina, alle 8,15, c’è la recita del Rosario e la lettura dell’apparizione, alle 9 la santa messa. Alle 17, la recita del Rosario e la lettura dell’apparizione. A seguire la celebrazione eucaristica. La chiesa è aperta ogni giorno dalle 7,30 alle 12 e dalle 16 alle 19. Le celebrazioni sono trasmesse dalle 17 in diretta su Radio Karis inBlu e in diretta streaming sulla pagina Facebook Radio Karis e sul canale Youtube di Radio Karis Ragusa.

Intanto, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio cittadino, ha effettuato in questi giorni un’azione di pulizia straordinaria nei luoghi del centro storico superiore interessati dalle celebrazioni.

0

0

0

0

0

Madonna lourdes
San michele arcangelo
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
La lettura dell'undicesima apparizione a Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Via Crucis a Ragusa
News Successiva
Memorial Cannarella a Monterosso Almo: si sdoppia