Economia

Comiso, riparte indifferenziato: attenti alle videocamere

Tra le novità a Comiso annunciate dall'assessore all'Ambiente

0

0

0

0

0

Comiso, riparte indifferenziato: attenti alle videocamere Comiso, riparte indifferenziato: attenti alle videocamere

Riprenderà da giovedì 11 febbraio il regolare conferimento della frazione dell’indifferenziato. Ma ci sono anche altre novità relative alla rimozione delle discariche abusive e all’utilizzo di videocamere. “I cittadini hanno recepito bene la necessità di ridurre la frazione del secco, e questo ci ha consentito di potere arginare l’emergenza scaturita dalla chiusura di Cava dei Modicani”. Dichiarazioni dell’assessore all’ambiente, Biagio Vittoria. “Giovedì 11 febbraio riprenderà il regolare conferimento della frazione indifferenziata del rifiuto – annuncia l’assessore -. Le difficoltà di conferimento del “secco” delle scorse settimane hanno evidenziato, qualora ve ne fosse stato ancora bisogno, come sia assolutamente necessario ridurre quanto più possibile la produzione di tale rifiuto. Ma tant’è – ancora Biagio Vittoria – che Comiso ha una alta percentuale della differenziata, che ad oggi si attesta ad un ottimo 70% circa.

I cittadini hanno recepito bene la necessità di ridurre la frazione del secco, e questo ci ha consentito di potere arginare l’emergenza scaturita dalla chiusura di Cava dei Modicani e di poter comunque effettuare la raccolta del secco tutte le settimane.  Proprio per questo si ricorda a tutti di continuare con il proprio impegno in una sempre migliore differenziazione dei rifiuti. Inoltre – spiega l’assessore all’ambiente – il ritorno alla regolarità dei conferimenti presso Cava dei Modicani permetterà di riprendere l’attività di rimozione delle discariche, a partire da via Canicarao e via Margani, solo per citarne due, alla quale si aggiunge il controllo con le videocamere, che purtroppo e nostro malgrado siamo costretti ad utilizzare, più l’azione della Polizia Municipale e dell’ufficio ambiente coadiuvato dagli ispettori ambientali.

Auspicheremmo davvero – conclude l’assessore Vittoria – che tutti facessero proprio il principio di tutela e rispetto dell’ambiente senza doverlo imporre con azioni di controllo. Ma purtroppo c’è ancora un target di persone, sebbene ridotto, che continua ad inficiare il grande senso di collaborazione della maggior parte di cittadini di Comiso e Pedalino”.                                                                                                 

0

0

0

0

0

Rifiuti
Indifferenziato comiso
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Comiso, riparte indifferenziato: attenti alle videocamere
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, saldi non salvano settore Moda: è un disastro
News Successiva
Ragusa, contributo per scuole paritarie: come fare domanda