Politica

Ragusa, Firrincieli: maggioranza boccia emendamento

Emendamento a sostegno imprese

0

0

0

0

0

Ragusa, Firrincieli: maggioranza boccia emendamento Ragusa, Firrincieli: maggioranza boccia emendamento

Ragusa, Firrincieli M5: maggioranza boccia emendamento sostegno imprese. Maggioranza e amministrazione comunale, pur in tempo di pandemia, continuano in questa becera contrapposizione politica.
Proseguono le recriminazioni del gruppo consiliare 5 stelle di Ragusa sulla bocciatura, da parte delle maggioranza che sostiene l’amministrazione Cassì, degli emendamenti presentati. Dopo quello di cinquantamila euro per attivare il presidio dei vigili del fuoco a Marina di Ragusa nel periodo estivo, è stato rigettato anche l’emendamento di duecentomila euro ”per dirottare la somma alle imprese colpite dagli effetti dell’epidemia”. Come al solito è il capogruppo pentastellato Sergio Firrincieli a riportare il fatto che la maggioranza lo avrebbe bocciato perchè “sarebbero stati troppo pochi duecentomila euro” e commentando ”la conclusione? Meglio niente”. E Firrincieli così stigmatizza l’operato del gruppo maggioritario “evidentemente non ha questo problema o, peggio ancora, non se lo pone, al contrario di chi, invece, in questa complicatissima fase, apre il cassetto e lo trova vuoto”.

A seguire Sergio Firrincieli spiega “abbiamo sostenuto l’indispensabilità di un emendamento del genere per l’entità dell’importo e per lo scopo che lo stesso si prefiggeva. Se la pandemia continua a mostrare il proprio volto negativo agli operatori commerciali, alle famiglie e ai cittadini ragusani, è chiaro che una risposta da palazzo dell’Aquila sarebbe potuta arrivare. E, invece, niente. Invece, pur a fronte del fatto che il Paese è bloccato da quasi un mese ormai a causa della crisi politica, impedendo che l’iter sui ristori vada avanti, e valutando il fatto che avrebbe potuto essere il Comune, in questo delicato momento, ad assolvere a un ruolo di supporto per chi ha bisogno, si è preferito fare orecchie da mercante e bocciare il nostro emendamento, che tra l’altro spostava soltanto alcune somme da un capitolo all’altro e quindi era perfettamente sostenibile, per partito preso. Evidentemente, non si ha chiara la percezione di quello che sta accadendo, della necessità di garantire un aiuto a chi si trova in un pesante momento di difficoltà”.

Poi il capogruppo M5 prosegue e conclude “con queste somme, avremmo potuto assicurare un sostegno concreto a una larga fascia di cittadinanza. A cominciare da tutti quegli operatori economici che hanno accusato un consistente calo del fatturato. Tra l’altro, la Regione non stanzierà somme prima della prossima finanziaria, tra aprile e maggio. Per cui, queste famiglie, diretta espressione degli operatori commerciali di cui stiamo parlando, avrebbero potuto usufruire di un minimo sostegno. Così invece non sarà per scelta miope della maggioranza e dell’amministrazione comunale che, pur in tempo di pandemia, continuano in questa becera contrapposizione politica che nulla aggiunge alla necessità di attuare aiuti necessari alla collettività ragusana”. E per finire i numeri degli emendamenti per comprendere, tra l’altro, i motivi delle durata della seduta, ma anche a dimostrazione della volontà  delle opposizioni di intervenire sulla macchina finanziaria comunale, 79 emendamenti, 43 del Pd, 26 del M5 e 10 del consigliere Mirabella di Insieme. (da.di.)

0

0

0

0

0

Emendamento
Maggioranza
Firrincieli m5
Commenti
Ragusa, Firrincieli: maggioranza boccia emendamento
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Povertà educativa, Vittoria ad Educare in Comune
News Successiva
Territorio: spira aria nella politica, a Ragusa tarda ad arrivare