Cronaca

Stidda Canicattì, i nomi dei 23 fermi. Anche il mandante dell'omicidio Livatino

Operazione antimafia in Sicilia: decapitata la Stidda. Con l'ombra lunga di Matteo Messina Denaro

0

0

0

0

0

Stidda Canicattì, i nomi dei 23 fermi. Anche il mandante dell'omicidio Livatino Stidda Canicattì, i nomi dei 23 fermi. Anche il mandante dell'omicidio Livatino

Operazione Xydi. Si riunivano da due anni nello studio di un'avvocatessa, per veri e propri summit mafiosi con esponenti di primo piano della cosca. Un duro colpo per la stidda e le famiglie mafiose delle province di Agrigento e Trapani e in particolare del mandamento mafioso di Canicattì. L’inchiesta della direzione Distrettuale Antimafia di Palermo ha portato al fermo di 22 persone tra cui il boss Antonio Gallea ritenuto il mandante dell'omicidio del giudice Rosario Livatino avvenuto il 21 settembre 1990. Dopo 25 anni in carcere Gallea ha ottenuto nel 2015 la semilibertà e stava riorganizzando la stidda per tornare ad infiltrarsi nell'economia siciliana. Era lui, insieme a un altro ergastolano in semilibertà, il punto di riferimento attorno a cui si stava ricostruendo la Stidda. I due stavano riannodando i rapporti con Cosa Nostra, tasselli di una pax mafiosa tra le due organizzazioni funzionale agli affari delle cosche sul territorio. Grazie alle intercettazioni telefoniche ed ambientali dei carabinieri del Ros sono finiti nei guai anche un ispettore, un assistente capo della polizia e un avvocato Angela Porcello che aveva assunto un ruolo di vertice nel clan. Gli indagati rispondono a vario titolo di mafia, estorsione e favoreggiamento aggravato. Tra i e destinatari del provvedimento di fermo anche il super boss Matteo Messina Denaro latitante da 28 anni ancora riconosciuto come l'unico vero capo di cosa nostra.

I nomi degli indagati
Gli indagati nel corso dell’operazione antimafia Xydi sono: il latitante Matteo Messina Denaro, detto U Sicccu, 58 anni Castelvetrano (Tp); Giuseppe Falsone, 50 anni, Campobello di Licata (Ag); Giancarlo Bugea, 50 anni, Palermo; Luigi Boncori, 68 anni, Ravanusa (Ag); Luigi Carmina, 57 anni Caltanissetta; Simone Castello, 71 anni, Villabate (Pa); Antonino Chiazza, 51 anni, Agrigento; Diego Emanuele Cigna, 21 anni, Canicattì (Ag); Giuseppe D’Andrea, 49 anni, Agrigento; Calogero Di Caro, 74 anni, Canicattì (Ag); Pietro Fazio, 48 anni, Canicattì (Ag); Gianfranco Roberto Gaetani, 53 anni, Naro (Ag); Antonio Gallea, 63 anni, Canicattì (Ag); Giuseppe Giuliana, 55 anni, Francia; Gaetano Lombardo, 64 anni, Ravanusa (Ag); Gregorio Lombardo, 66 anni, Favara (Ag); Antonino Oliveri, 36 anni Canicattì (Ag); Calogero Paceco, 56 anni, Naro (Ag); Giuseppe Pirrera, 61 anni, Favara (Ag); Filippo Pitruzzella, 60 anni, Campobello di Licata (Ag); Angela Porcella, 50 anni, Agrigento; Santo Rinallo. 60 anni, Canicattì (Ag); Giuseppe Sicilia, 41 anni Agrigento.

0

0

0

0

0

Stidda
Operazione Xydi
Commenti
Stidda Canicattì, i nomi dei 23 fermi. Anche il mandante dell'omicidio Livatino
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Mafia, chiesti 7 anni e 4 mesi per Raffaele Lombardo
News Successiva
Controlli Interforze al Mercato di Vittoria