Politica

Sicilia arancione da domenica: ora si lavori a zone gialle

Nello Dipasquale: ora si lavori per dichiarare gialle le zone a basso indice di contagio

0

0

0

0

0

Sicilia arancione da domenica: ora si lavori a zone gialle Sicilia arancione da domenica: ora si lavori a zone gialle

Sicilia zona arancione da domenica 31 gennaio 2021. Nello Dipaquale: Ora si lavori per dichiarare gialle le zone a basso indice di contagio.
Ottima notizia, così Nello Dipasquale, parlamentare regionale ragusano del Pd  definisce la decisione del ministro Speranza di inserire la Sicilia tra le regioni classificate come ‘zona arancione’ a partire da domenica 31 gennaio. Tuttavia, auspica Dipasquale, “tale decisione deve indurre la classe politica dell’isola, a partire dal presidente Musumeci, passando per la Giunta regionale e il Parlamento Siciliano, al massimo impegno per far sì, il prima possibile, che i territori a basso indice di contagio possano essere dichiarati ‘zona gialla’ e lasciare in arancione quelli che ancora si trovano con maggiori difficoltà”.  Si tratta, prosegue il segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, “di una azione politica necessaria per i cittadini siciliani, per le attività produttive, per restituire loro ossigeno, possibilità di fare impresa, per tornare a lavorare a un regime più sostenuto.

L’emergenza non è finita, è sotto gli occhi di tutti, ma ciò deve essere affrontato con regole chiare e senza indugi né con posizioni altalenanti da un giorno all’altro. Sono certo, ad esempio, che questa volta al presidente Musumeci non potrà passare per la mente di chiedere di tornare ‘zona rossa’…”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Sicilia arancione
Zona gialla
Commenti
Sicilia arancione da domenica: ora si lavori a zone gialle
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Scicli: l'insalata e la doppia morale
News Successiva
Vittoria tra elezioni e cervellotiche teorie del complotto