Attualità

Ragusa approva studio di dettaglio Centri storici

Un piano luci per i monumenti

0

0

0

0

0

Ragusa approva studio di dettaglio Centri storici Ragusa approva studio di dettaglio Centri storici

Ragusa, Consiglio approva studio di dettaglio Centri storici. E il consigliere Giovanni Gurrrieri propone un ‘piano luci’ per i monumenti
“Lo Studio di dettaglio approvato dal Consiglio comunale consentirà di attuare importanti interventi  di recupero del patrimonio immobiliare contribuendo alla  rivitalizzazione dei centri storici”. Con questa dichiarazione il presidente del civico consesso ragusano, Fabrizio Ilardo, ha commentato l’approvazione (14 sì ed 1 astenuto, mentre il resto dei consiglieri, quelli di opposizione in pratica, non hanno partecipato alla votazione per motivi di incompatibilità) dello “Studio di dettaglio dei centri storici di Ragusa – Norme per favorire il recupero del patrimonio edilizio di base dei centri storici”. La valenza di questo argomento esitato in aula, la spiega l’assessore ai lavori pubblici ed urbanistica Gianni Giuffrida “grazie a questo strumento per ulteriori 3,350 immobili si potranno realizzare  interventi importanti di ristrutturazione fino alla demolizione ed alla ricostruzione del fabbricato.

Daremo quindi la possibilità a chi vorrà di intervenire con opere di ristrutturazione eseguendo interventi importanti. Si supera in tal modo la critica che era stata mossa da più parti al Piano particolareggiato quando fu approvato  nel 2012 che non consentiva, ad esempio, gli accorpamenti di più unità immobiliari. Con questo Studio di dettaglio approvato diamo dunque l’opportunità  ai cittadini di potere investire recuperando il  patrimonio immobiliare  presente nei centri storici. Un’importante opportunità viene data anche alle giovani coppie di tornare ad abitare nei centri storici avendo adesso la possibilità di potere attuare importanti interventi di ristrutturazione”. E sull’approvazione dello Studio interviene anche il consigliere comunale Giovanni Gurrieri soddisfatto perchè è stato recepito un suo atto di indirizzo sul “piano luci” per valorizzare opportunamente l’illuminazione dei monumenti cittadini.

Spiega Gurrieri “nato inizialmente come un emendamento allo Studio di dettaglio, il mio documento è stato trasformato in un atto di indirizzo che impegna l’Amministrazione comunale a redigere un apposito studio e regolamento per dotare soprattutto il cuore della città di un “piano luci” che valorizzerà opportunamente i monumenti”. E prosegue “abbiamo dei tesori monumentali che in molti ci invidiano. Alcuni di questi beni sono addirittura divenuti patrimonio dell’Umanità contenuti nella heritage list promossa dall’Unesco. Dobbiamo valorizzarli ancor di più e anche la giusta illuminazione nelle ore serali potrà contribuire a raggiungere questo obiettivo. Penso al nostro quartiere antico, Ibla, una vera e propria città presepe dove è già stato fatto nel corso degli anni un buon lavoro, ma penso anche al centro storico di Ragusa superiore, anche in questo caso da valorizzare opportunamente. Si è già fatto tanto ma si deve far di più e meglio.

Un “piano luci”, così come ho spiegato in Consiglio comunale, consentirà di raggiungere questi obiettivi evitando discrepanze, potenze o cromature diverse, cercando di uniformarsi ad uno standard qualitativo che porterà maggiore giovamento alla città. Una regolamentazione che potrà fungere da linee guida anche per i privati in modo da evitare alcuni eccessi di cui certo non abbiamo bisogno. L’atto di indirizzo è stato condiviso sia dalla maggioranza che dall’opposizione e dunque si gettano le basi per redigere, da parte dell’Amministrazione comunale, questo strumento che dovrà poi essere approvato dall’intero Consiglio comunale”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Centri storici
Commenti
Ragusa approva studio di dettaglio Centri storici
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vaccinopoli Ragusa a Piazzapulita e Dritto e Rovescio VIDEO
News Successiva
Covid Ragusa, 500 positivi e nessun morto