Politica

Vandalismo in pieno centro a Vittoria

Sallemi: chiediamo incontro con prefetto e questore

0

0

0

0

0

Vandalismo in pieno centro a Vittoria Vandalismo in pieno centro a Vittoria

Vandalismo in pieno centro a Vittoria. Sulle recenti azioni vandaliche che hanno investito il centro cittadino, in particolare l’area dell’isola pedonale Vittoria Colonna, è intervenuto il candidato a sindaco Salvo Sallemi che ha preannunciato la richiesta di un incontro con il prefetto e il questore e la predisposizione di una interrogazione parlamentare sull’assenza di sicurezza a Vittoria. “La misura è colma – tuona Sallemi -. Per l’ennesima volta dobbiamo constatare come da due anni a questa parte lo Stato abbia abbandonato Vittoria, i suoi cittadini, le sue imprese. Ancora una volta, in pieno centro, nell’isola pedonale Vittoria Colonna – trasformata dai soliti noti in una latrina e in un centro di spaccio a cielo aperto – è stata vandalizzata. A farne le spese in questa occasione un immobile privato, ricoperto di graffiti e con una vetrata distrutta a colpi di pietra. E’ possibile tutto ciò specie adesso che dovremmo essere zona rossa e quindi senza persone in giro se non per validi motivi?” “Eppure i soliti teppisti popolano la città e la fanno da padrone.

Sappiamo e conosciamo lo sforzo delle forze dell’ordine presenti in città ma sono in numero esiguo rispetto alle esigenze di Vittoria ed evidentemente i controlli sono insufficienti. Da quando sono arrivati i commissari, il cui arrivo era salutato con lo spumante in piazza da qualche politico che adesso strumentalmente si lamenta, la città è totalmente abbandonata dallo Stato, non c’è una unità in più delle forze di polizia, l’insicurezza domina in tutti i quartieri. E la polizia municipale? Avevamo progettato di spostare il comando in centro, proprio nell’isola pedonale, ma è stato tutto bloccato. Ci chiediamo perché? A chi giova? Perché i vittoriesi e chi ha imprese in via Cavour debbano subire questo affronto”. “Dislocazione del comando di pm nell’isola pedonale come immaginato dalla vecchia amministrazione, video sorveglianza (prevista tra l’altro nel famoso e mai applicato protocollo Vittoria sicura), ztl realmente controllata e monitorata e possibile riapertura pomeridiana al traffico, queste sono le azioni previste nel nostro programma elettorale e che intendiamo mettere in atto e che ad oggi sono ancora più attuali.

Senza dimenticare che proprio la scorsa amministrazione aveva iniziato a rivitalizzare la zona con iniziative ad hoc, come ad esempio il mercatino dell'agricoltore", aggiunge Sallemi. “Formulerò una richiesta di incontro con il prefetto e il questore: le istituzioni incontrino anche anche i residenti della zona per capire a che livello si esasperazione si è arrivati nel silenzio più assoluto di questi 2 anni, i vittoriesi debbono avere risposte dalle istituzioni. Ci rivolgeremo, per mezzo di interrogazione parlamentare,  direttamente  al ministro dell’Interno Lamorgese per appurare se conosce l’allarme sociale che si vive in città e perché, a fronte di fatti di cronaca di rilevanza, non siano stati previsti contingenti adeguati di polizia, carabinieri e finanza e nemmeno controlli capillari del territorio”.

0

0

0

0

0

Vandalismo
Salvo sallemi
Commenti
Vandalismo in pieno centro a Vittoria
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, olio per asili nido e lotta caos insegne pubblicitarie
News Successiva
La Stroke Unit a Ragusa, arriva la sentenza del Tar