Italia

Bonus famiglie fino a 480 euro: a chi spetta

Un bonus aggiuntivo per chi percepisce il Reddito di cittadinanza

0

0

0

0

0

Bonus famiglie fino a 480 euro: a chi spetta Bonus famiglie fino a 480 euro: a chi spetta

Un bonus famiglie aggiuntivo fino a 480 euro per chi percepisce il Reddito di cittadinanza. E’ previsto dall’Inps. Il bonus si può ottenere grazie alla carta acquisti Inps, o social card Inps e l'importo può arrivare fino a 480 euro. La carta acquisti Inps è una prepagata che spetta ad alcune famiglie in condizioni di disagio economico e non è abilitata al prelievo di contanti. Sulla carta si accredita bimestralmente una somma di denaro. I soldi possono essere utilizzati soltanto per la spesa alimentare negli esercizi convenzionati e per il pagamento delle bollette di gas e luce presso gli uffici postali.

Ma a chi spetta il bonus famiglie fino a 480 euro e quali sono i requisiti?
La carta acquisti, introdotta con il Decreto Legge n. 112 del 25 giugno 2008, viene concessa ai cittadini italiani con più di 65 anni, o meno di 3 anni (il titolare della social card in questo caso è chi ha la patria potestà del bambino o della bambina). Occorre non godere di trattamenti o, nell’anno di competenza del beneficio, godere di trattamenti di importo inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021 se di età compresa tra 65 anni e 69 anni o a 9.335,16 euro per l’anno 2021 dai 70 anni in su; avere un ISEE in corso di validità inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021; non essere, da soli o insieme al coniuge, intestatari di più di una utenza elettrica domestica, di più di una utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas; non essere, da soli o insieme al coniuge, proprietari di più di due autoveicoli, di più di un immobile ad uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%; non essere, da soli o insieme al coniuge, titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nella dichiarazione ISEE; non essere fruitori di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni perché ricoverati in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

A quanto ammonta la carta acquisti?
Si possono ricevere fino a 480 euro all’anno, in rate di 80 euro ogni due mesi a partire da gennaio 2021, e uno sconto del 5% dai negozianti convenzionati.
Quali sono le spese ammesse?
Può essere utilizzata per la spesa alimentare (nei negozi convenzionati), per acquistare farmaci e per il pagamento delle utenze domestiche (luce e gas).  Il sito Inps ricorda che gli acquisti con la carta, presso le farmacie convenzionate e attrezzate, danno anche il diritto alla misurazione gratuita della pressione arteriosa e del peso corporeo.

Dove richiedere la carta acquisti, come fare richiesta?
La domanda deve essere presentata presso un ufficio postale utilizzando i moduli disponibili sul sito di Poste Italiane. L’ufficio postale trasmetterà in via telematica all’Inps la domanda per le necessarie verifiche e, in caso di esito positivo, inviterà il titolare a recarsi presso un ufficio postale per ritirare la carta su cui sarà già stato accreditato l’importo del bimestre di presentazione della domanda.

0

0

0

0

0

Bonus
Bonus famiglie
Inps
Bonus aggiuntivo
Carta acquisti
Commenti
Bonus famiglie fino a 480 euro: a chi spetta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Bonus Inps per figli studenti da 1000 euro a 2 mila euro
News Successiva
Le Regioni d'Italia cambiano colore: mappa Covid