Cultura

Le tracce del primo Cristianesimo a Modica su Facebook e Instagram

Continua l'attività culturale del Museo civico

0

0

0

0

0

Le tracce del primo Cristianesimo a Modica su Facebook e Instagram Le tracce del primo Cristianesimo a Modica su Facebook e Instagram

Modica - Una breve conversazione su "Le tracce del primo Cristianesimo a Modica" sarà mandata in onda giovedì 24 dicembre p.v. alle ore 14.00 dal museo "F. Libero Belgiorno" in diretta sui social Facebook e Instagram. L’ appuntamento sarà trasmesso in Prima Visione Facebook, ma sarà visibile sui siti anche successivamente. Il programma della conversazione prevede l'intervento del Direttore Onorario del Museo, l'Archeologo Giovanni Di Stefano. La rubrica, ormai appuntamento periodico, si deve alla creatività dell'Associazione Culturale Herakles che, grazie alle competenze scientifiche e tecniche, è diventata una partner del Museo Civico per l'organizzazione di eventi che riguardano la vita  dello spazio culturale per antonomasia. Nei giorni scorsi, l'argomento era stato proposto nelle stories, dando ai seguaci la possibilità di scegliere la location archeologica che preferivano. Il sito di contrada Treppiedi ha riscontrato più curiosità.

 "Continua, nonostante tutto l’attività culturale del nostro Museo" - ha dichiarato Maria Monisteri, Assessore alla Cultura del Comune di Modica - incontrando i nostri visitatori e gli appassionati di archeologia e di arte in maniera innovativa, appunto sui social che stanno riscuotendo un gradimento molto alto. Queste forme di comunicazione, grazie alla collaborazione con l'Associazione Herakles, saranno continuate ancora nel prossimo futuro con altri appuntamenti che stiamo programmando con l'Ufficio Beni Culturali e Musei e con il Direttore Onorario prof. Giovanni Di Stefano". Queste strategie di comunicazione museale sono all'avanguardia in Italia e nel mondo e il Museo di Modica è uno fra i primi musei della Sicilia ad utilizzare questi canali. "L' Associazione Culturale Herakles - ha aggiunto la presidente Grazia Lucifora - prosegue con l'iniziativa "Pandemia in Compagnia", realizzando un piccolo dono natalizio per la sua community".

Il Museo Civico "F. L. Belgiorno", lo scorso 21 dicembre è stato visitato dall'Assessore Regionale ai Beni Culturali, Alberto Samonà, accompagnato dal Sindaco Ignazio Abbate e dall'Assessore Monisteri e dalla responsabile delle collezioni, Catia Bernava. La visita del Museo, compresa la collezione Quasimodo e la stanza della poesia, è stata guidata da Giovanni Di Stefano. L' Assessore ai Beni   Culturali Samonà ha mostrato grande curiosità ed interesse per il Museo di Modica e per le attività culturali in atto, apprezzando in particolare le nuove forme di comunicazione e le mostre archeologiche, in atto e future. Alla fine della visita ha dichiarato: "Questo Museo è veramente un modello".

0

0

0

0

0

Tracce cristianesimo
Modica facebook
Modica instagram
Commenti
Le tracce del primo Cristianesimo a Modica su Facebook e Instagram
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa Cultura tra una notizia cattiva e una notizia buona
News Successiva
A Stefano Lucchini il premio Ferpi per la Comunicazione