Economia

Ispica, contributo economico per la promozione turistica e territoriale

La nota dei consiglieri comunali

0

0

0

0

0

Ispica, contributo economico per la promozione turistica e territoriale Ispica, contributo economico per la promozione turistica e territoriale

Ispica - Con decreto n.444/Serv.4 l'Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, attraverso il Dipartimento delle Autonomie Locali ed il competente Servizio 4, assegna al Comune di Ispica la somma di € 66.456,26 per aver ottenuto nell'anno 2019 il riconoscimento della Bandiera Blu. “Il nostro mare da anni conquista anche la Bandiera Verde”. Lo annunciano in una nota i Consiglieri comunali Mary Ignaccolo, Giovanni Muraglie, Pierenzo Muraglie, Carmelo Oddo, Giuseppe Roccuzzo e Angelina Sudano. “Il contributo economico – scrivono i consiglieri comunali - è attribuito in forza del comma 10 dell'articolo 15 della legge regionale 8 maggio 2018, n.8 e deve essere destinato all'attivazione o al potenziamento di interventi e servizi di accoglienza e promozione territoriale e turistica.

Si tratta di una gratificazione economica e di prestigio raggiunta grazie allo straordinario impegno profuso dagli assessori al ramo che si sono succeduti nel corso degli anni, dagli Uffici comunali, dai tecnici e dagli operai. La qualità delle acque di balneazione, la gestione dei rifiuti e, più in generale, i servizi erogati agli utenti rappresentano le condizioni per ottenere la Bandiera Blu. Un importante lavoro che ha permesso di rendere Santa Maria del Focallo assoluta protagonista nel panorama turistico siciliano e non solo”.

0

0

0

0

0

Consiglieri comunali ispica
Pierenzo muraglie
Santa maria del focallo
Commenti
Ispica, contributo economico per la promozione turistica e territoriale
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Cedat 85 emette un minibond da 3,2 milioni di euro
News Successiva
Ex pantano di Raganzino a Pozzallo, lavori da gennaio