Italia

Italia

Contributo a fondo perduto da 1.000 euro a 10 mila euro: scadenza domanda

Domanda sul portaleristorazione.it entro il 28 novembre 2020

0

0

0

0

0

Contributo a fondo perduto da 1.000 euro a 10 mila euro: scadenza domanda Contributo a fondo perduto da 1.000 euro a 10 mila euro: scadenza domanda

Roma – Un contributo a fondo perduto per la ristorazione fino a 10 mila euro si potrà richiedere entro il 28 novembre 2020. Si tratta di un supporto economicao voluto dal ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova. Ma cosa fare per avere il contributo a fondo perduto fino a 10 mila euro? Per poter fare la domanda e ricevere il contributo a fondo perduto fino a 10 mila euro ci si deve collegare sul PortaleRistorazione.it del ministero. Nel portale vengono spiegati tutti i requisiti necessari per fare la domanda e come presentarla entro il 28 novermbre 2020.

“Con il Fondo Ristorazione- spiega il ministro Bellanova -  vogliamo dare una risposta immediata alle difficoltà di migliaia di aziende impegnate nella filiera sostenendo cibo italiano di qualità, a partire dai prodotti DOP e IGP, valorizzando il territorio. Attraverso una procedura semplice e immediata, vengono destinati al settore 600 milioni di euro da utilizzare per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy.Ma come si presenta la domanda per avre il contributo a fondo perduto fino a 10 mila euro? Per fare la domanda bisogna compilare il modulo che formato da quattro sezioni, vediamo quali: dati identificativi dell’impresa e anagrafici del rappresentante legale; perdita di fatturato; prodotti acquistati; sottoscrizione dichiarazioni. Le domande possono essere presentate online dal 15 novembre e dal 16 novembre da Ufficio Postale.

Ma quali sono le modalità di erogazione dell’anticipo del contributo? Terminati i controlli sulla domanda presentata, il Ministero autorizza il pagamento del 90% del valore totale del contributo che è stato riconosciuto al soggetto beneficiario. Il pagamento avviene tramite bonifico di Poste Italiane. Per ogni domanda ammessa è garantito il rimborso di 1.000 euro, Iva esclusa. Le risorse che rimangono a disposizione saranno ripartite tra tutti i beneficiari che ne hanno diritto, che potranno ricevere quindi ognuno fino a un massimo di 10.000 euro Iva esclusa. Il contributo non può mai essere superiore alla spesa sostenuta. Per garantire la regolarità della domanda il Ministero effettuerà dei controlli ed eventuali sanzioni.

I controlli sui contributi erogati dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali sono svolti dall’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF). L’indebita percezione del contributo prevede la restituzione della somma ricevuta dall’impresa e una sanzione amministrativa pari al doppio del contributo ricevuto (vedi il comma 8 dell'articolo 58 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni dalla Legge 13 ottobre 2020, n. 126).

0

0

0

0

0

Contributo a fondo perduto
Contributo ristorazione
Ministro bellanova
Portale ristorazione
Contributo diecimilaeuro
Contributo ristoratori
Commenti
Contributo a fondo perduto da 1.000 euro a 10 mila euro: scadenza domanda
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Raccolta delle nocciole, Ferrero con ILO contro il lavoro minorile
News Successiva
Covid, in giro senza mascherina, multe fino a 1.000 euro: come fare ricorso