Politica

Emergenza coronavirus, Tagliarini su Covid Hotel a Vittoria

Covid hotel per sospetti positivi in attesa dei tamponi o per i positivi in attesa di guarire

0

0

0

0

0

Emergenza coronavirus, Tagliarini su Covid Hotel a Vittoria Emergenza coronavirus, Tagliarini su Covid Hotel a Vittoria

Vittoria - Il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia ha comunicato, questa mattina, che per allentare la pressione sui pronto soccorso il Governo Conte ha dato a Regioni e Comuni la disponibilità del Governo per aumentare di altri 20.000 posti letto i Covid-hotel, su scala provinciale, da destinare ai pazienti asintomatici che non possono stare in casa o i contagiati con pochi sintomi ma che non hanno bisogno di ospedalizzazione. I Covid-Hotel sono strutture ricettive in cui vengono ospitati i sospetti positivi in attesa del risultato dei tamponi ed i positivi, anche asintomatici, in attesa dei successivi controlli che ne stabiliscano l’avvenuta guarigione. La proposta è stata accolta favorevolmente da Valentina Tagliarini, candidata al Consiglio comunale di Vittoria per “Di Falco Sindaco” e da tutta la lista.

“Mi auguro- dichiara Tagliarini- che questa possibilità venga colta al volo anche a Vittoria. Ci sono tantissime persone, infatti, che una volta risultate positive o in attesa del tampone non sanno dove trascorrere il periodo di quarantena e sono costrette e rimanere a casa, con altri familiari, perché non hanno alternative. Ciò accade anche in abitazioni composte da pochi vani ed in cui è impossibile non utilizzare gli stessi ambienti”. Oltre alle strutture ricettive, Tagliarini suggerisce anche il coinvolgimento delle Parrocchie dotate di ampi locali che, ovviamente in accordo con la Commissione Straordinaria e la Prefettura, potrebbero essere attrezzati ed adeguati allo scopo. 

“In questo modo, tra l’altro- aggiunge ancora la candidata al Consiglio comunale- chi è incaricato di effettuare i test o i tamponi non deve andare in giro di casa in casa, ma si troverebbe i ‘sospetti-Covid’ in un’unica o comunque in un numero limitato di strutture.

Queste persone, poi, sarebbero assistite anche per quanto riguarda la consegna dei pasti. Vittoria, che tra l’altro al momento registra il più alto numero di positivi in provincia, potrebbe quindi diventare un esempio per le altre città del territorio ibleo. La Commissione Straordinaria avrebbe, ovviamente- spiega ancora Tagliarini- il compito di rintracciare i fondi necessari, mentre noi siamo già in grado di segnalare delle associazioni e gruppi di volontariato disposti a spendersi nell’assistenza, per quanto di loro competenza, a queste persone. Si tratta delle associazioni ‘Vola Vittoria’ e ‘Adam’. Naturalmente siamo sicuri che ci saranno molte altre associazioni che vorranno spendersi per questa iniziativa”. 

0

0

0

0

0

Covid hotel
Emergenza covid vittoria
Covid hotel positivi
Francesco boccia
Commenti
Emergenza coronavirus, Tagliarini su Covid Hotel a Vittoria
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Emergenza sanitaria Covid Sicilia: le proposte di Nino Minardo
News Successiva
Rifacimento strade interpoderali in provincia di Ragusa: servono fondi