Attualità

323 positivi Covid in provincia di Ragusa, 162 solo a Vittoria: possibile zona rossa

Lo annuncia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci

3

1

0

1

0

323 positivi Covid in provincia di Ragusa, 162 solo a Vittoria: possibile zona rossa 323 positivi Covid in provincia di Ragusa, 162 solo a Vittoria: possibile zona rossa

323 positivi Covid in provincia di Ragusa, 162 solo a Vittoria: possibile zona rossa. Lo annuncia il presidente della regione Siciliana, Nello Musumeci

Ragusa – Vittoria potrebbe diventare zona rossa. Lo ha spiegato stamattina a Catania il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. “Non possiamo escludere nulla ed è possibile che Vittoria diventi zona rossa se si continua a registrare un numero elevato di nuovi positivi al coronavirus”. Il dato dei positivi al Covid 19 in provincia di Ragusa non è per niente confortante, ad oggi, senza contare i nuovi casi di oggi 19 ottobre non ancora divulgati, i positivi in isolamento domiciliare sono 323. I ricoverati sono 17, di cui 15 all’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa e precisamente 14 nel reparto di Malattie Infettive e uno in Terapia Intensiva, un altro paziente è ricoverato all’ospedale San Marco di Catania ed un altro ancora all’ospedale Umberto I di Siracusa.

Tra i nuovi dati dei positivi al Covid preoccupa quello registrato ad Acate dove attualmente, come ha spiegato il sindaco su Facebook, ci sono 29 persone in isolamento fiduciario di cui 10  positivi.

3

1

0

1

0

Trecentoventitre positivi ragusa
Vittoria zona rossa
Nello musumeci
Positivi coronavirus vittoria
Commenti
323 positivi Covid in provincia di Ragusa, 162 solo a Vittoria: possibile zona rossa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Pozzallo, da oggi consegna dei banchi monoposto nelle scuole dell'infanzia
News Successiva
Dpcm Covid, convocati negozianti di Modica: allarme organico Rianimazione