Salute e benessere

Salute

Brusaferro (Iss): proteggere la popolazione anziana, ricchezza da salvare

Serve la collaborazione di tutti

0

0

0

0

0

Brusaferro (Iss): proteggere la popolazione anziana, ricchezza da salvare Brusaferro (Iss): proteggere la popolazione anziana, ricchezza da salvare

Roma, 1 ott. - "La dimensione importante raggiunta dalla fascia di popolazione anziana è una grande ricchezza che dobbiamo proteggere", e "dobbiamo contribuire a tutelare a valorizzare. Tutti gli operatori sociali sono chiamati a partecipare, certamente guidati dai tecnici. Ma ormai, come abbiamo ben capito con la pandemia, tutte le scelte della sanità pubblica nascono dalla collaborazione tra il professionista e tra chi deve agire, che può essere il paziente o più precisamente la persona, come nel caso della prevenzione".

Lo ha spiegato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, intervenuto all'Assise nazionale sull'immunizzazione dell'adulto e dell'anziano di HappyAgeing, alleanza italiana per l'invecchiamento attivo, in corso a Roma. "Laddove partiamo del futuro, partendo dall'esperienza che stiamo facendo con la pandemia - ha aggiunto Brusaferro - la riflessione su come potenziare la prevenzione, a tutti i livelli - internazionali, nazionale e locali - credo che sia la sfida che ci aspetta tutti. E a cui tutti siamo entusiasti di partecipare. Abbiamo una grande opportunità, credo ci sia la possibilità di poterlo fare. Ed è un'occasione a cui non dobbiamo mancare. Per farlo serve la collaborazione di tutti".

0

0

0

0

0

Ricchezza
Anziana
Brusaferro
Popolazione
Commenti
Brusaferro (Iss): proteggere la popolazione anziana, ricchezza da salvare
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Italia, il 94% degli italiani beve caffè ma le abitudini stanno cambiando
News Successiva
Covid, Viola: Se si continua con questi numeri continuano siamo in fase nuova