Appuntamenti

L'alba di Montalbano a Ragusa dedicata ad Andrea Camilleri

Piccola maratona di lettura per A Tutto Volume

0

0

0

0

0

L'alba di Montalbano a Ragusa dedicata ad Andrea Camilleri L'alba di Montalbano a Ragusa dedicata ad Andrea Camilleri

Ragusa – “L’alba di Montalbano”, piccola maratona di lettura ideata e promossa dalla casa editrice Sellerio e dedicata ad Andrea Camilleri, al festival letterario “A Tutto Volume – libri in festa a Ragusa” venerdì 9 ottobre, alle ore 21.00 a piazza Poste. Per un quarto di secolo il padre del commissario più amato d'Italia ci ha avvinto alle sue storie legandoci ai suoi personaggi, incantandoci con i suoi intrecci, illuminando la Sicilia di luce nuova e reinventandone la lingua. Per celebrare l’uomo e lo scrittore, per onorarne la memoria e l’opera, per ricordarne la grandezza a un anno dalla sua scomparsa, “A Tutto Volume” ha il piacere e l’onore di ospitare il reading “L’alba di Montalbano”; incipit e frammenti dai romanzi di Andrea Camilleri rivivranno nelle voci di Gigi Borruso, Filippo Luna e Salvo Piparo, col commento musicale di Pietro Leveratto al contrabbasso e Tobia Vaccaro alla chitarra e al violino, accompagnandoci fino alle prime pagine di Riccardino, l'ultima indagine del commissario di Vigata pubblicata postuma per volontà dell'autore lo scorso luglio.

Un viaggio tra le righe della grande epopea di Montalbano in un'edizione speciale concepita su misura del festival ragusano. Il ricordo di Camilleri, scrittore tra i più importanti della scena letteraria nazionale contemporanea, non poteva mancare ad “A Tutto Volume” con questo momento emozionante e appassionante. Intanto in pochissime ore dall’apertura delle prenotazioni sono andati in sold out molti degli appuntamenti che dal 9 all’11 ottobre animeranno Ragusa e Ragusa Ibla, ma ci sono ancora posti liberi per diversi incontri in programma (https://www.atuttovolume.org/calendario/), dimostrazione dell’attaccamento a questa manifestazione ormai tra le più importanti e attese del Sud Italia che ogni anno accoglie decine di autori e richiama migliaia di presenze tra il pubblico, molte delle quali da fuori provincia e regione.

A grande richiesta è stata programmata per le ore 22 di domenica 11 ottobre una replica dell’ultimo incontro del festival che vedrà come protagonista lo scrittore ed ex magistrato Gianrico Carafiglio. Il programma 2020, curato dal direttore artistico Alessandro Di Salvo e dai direttori guest Antonio Pascale, Massimo Cirri e Federico Taddia, vedrà presenti Giovanni Floris, MariaGiovanna Luini, Lirio Abbate, Lidia Ravera, Riccardo Cucchi, Annamaria Testa, Sara Rattaro, Giuseppe Lupo, Mario De Caro, Romana Petri, Fabio Stassi, Fabio Francione, Gabriella Greison, Riccardo Bocca, Nando Pagnoncelli, Riccardo Staglianò, Marcello Sorgi, Costantino D’Orazio, Melania Mazzucco, Riccardo Iacona, Chicco Testa, Lucia Bianchini, Diego De Silva, Luca Telese e Andrea Vianello.

Al lungo elenco di ospiti si aggiungono due eventi da non perdere: l’omaggio a Bufalino In Festa per Gesualdo, un’anteprima del festival in programma l’8 ottobre alle 18.00 alla Fondazione Gesualdo Bufalino di Comiso (RG) (prenotazioni per l’evento su Bufalino presso la Fondazione Bufalino o chiamando il numero 0932-712273) e la mostra d’arte di Mimmo Paladino. Quest’anno per la prima volta a causa dell’emergenza covid-19 gli incontri saranno a numero chiuso con obbligo di prenotazione sul sito https://www.atuttovolume.org/ o presso le librerie aderenti (a Ragusa Libreria Flaccavento, Libreria Paolino Ubik, Libreria Mondadori, Libreria UBIK Terramatta; a Ibla Libreria Ubik e a Modica Mondadori Bookstore). 

0

0

0

0

0

Alba
Montalbano
Ragusa
Andrea camilleri
A tutto volume
Commenti
L'alba di Montalbano a Ragusa dedicata ad Andrea Camilleri
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Comiso, convegno per i 30 anni della Carta di Treviso
News Successiva
Museo del Costume a Ragusa, doppia inaugurazione e visite gratuite: ecco quando