Salute e benessere

Quale frutta fa dimagrire? Ecco la lista

Ideale nella dieta

0

0

0

0

0

Quale frutta fa dimagrire? Ecco la lista Quale frutta fa dimagrire? Ecco la lista

La frutta è sempre presente nelle dieta per dimagrire ma attenzione non tutta la frutta fa dimagrire, vediamo perché e cosa scegliere. La frutta fa bene nella dieta e fa bene anche quando non si è a dieta in quanto è ricchissima di vitamine, di antiossidanti e di sali minerali. Inoltre contiene molta acqua e tantissime fibre, che aiutano a depurare il corpo, incoraggiano la la diuresi, facilitano la digestione e persino il rinnovo cellulare. La frutta fresca non deve mai mancare in una dieta sana perché contiene vitamine e sali minerali essenziali oltre che zuccheri e tante fibre. Inoltre, contiene acqua anche oltre l’80%. L’alta quantità di acqua e fibre aumenta il senso di sazietà e vi aiuta a gestire gli attacchi di fame.

Uno spuntino a base di uno di questi frutti potrà aiutarvi a dimagrire e a consumare meno cibo durante la giornata. Ovviamente fate attenzione alle allergie, se siete intolleranti ad alcuni tipi di frutta evitate di introdurli nella dieta. Ma quale frutta fa dimagrire? La frutta che fa dimagrire e che spesso viene inserita nella dieta è quella povera di calorie, vediamo quale scegliere: l’anguria, il melone, le fragole, le ciliegie, i lamponi, le albicocche, l’ananas, gli agrumi e i kiwi. Quale frutta invece fa ingrassare e non va inserita nella dieta perché non fa dimagrire? La frutta da evitare se si vuol dimagrire è ad esempio la frutta secca.

La frutta secca fa bene alla salute, ma va consumata in quantità molto modeste, soprattutto se si desidera dimagrire. Anche il cocco deve essere evitato se si desidera seguire una dieta poco calorica. Il cocco contiene tantissime sostanze benefiche, ma deve essere consumato in quantità ridotte. La frutta secca è molto calorica perché non contiene acqua, ma è ricca di minerali e fibre. La frutta oleosa contiene pochi zuccheri, ma molti grassi (buoni) e calorie. Non bisogna eliminare totalmente la frutta secca e oleosa dalla propria dieta perché contiene acidi grassi insaturi come gli omega 3, vitamine (soprattutto la E) e sali minerali come ferro, magnesio e calcio.

Quando mangiare la frutta? L’ideale è a metà mattina o a metà pomeriggio ovvero per lo spuntino o la merenda, in pratica lontano dai pasti per evitare gonfiore addominale e disturbi intestinali.

0

0

0

0

0

Quale
Frutta
Dimagrire
Lista
Salute
Commenti
Quale frutta fa dimagrire? Ecco la lista
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Dieta, cosa mangiare per rassodare glutei: menù
News Successiva
Pressione alta, frutta e verdura abbassa la pressione alta?