Salute e benessere

Salute

Dieta Plank: cos'è, come funziona, menù e a chi è vietata

Dieta Iperproteica ed ipolcalorica

0

0

0

0

0

Dieta Plank: cos'è, come funziona, menù e a chi è vietata Dieta Plank: cos'è, come funziona, menù e a chi è vietata

Roma - La dieta Plank è una dieta che si basa su un regime alimentare iperproteico quasi privo di fibre e carboidrati. Ma cos’è la dieta iperproteica e come funziona? La dieta Plank è un regime alimentare iperproteico, che vieta i condimenti e i dolcificanti come lo zucchero, oltre che l'alcol e tutte le bevande gassate. La caffeina invece la fa da padrona. Per quanto riguarda lo schema generale, nessun alimento può essere sostituito con un altro: i grassi vegetali sono inesistenti, mentre quelli animali si trovano nella carne e nel pesce, che abbondano in questo tipo di dieta. Si tratta infatti di un regime alimentare che costringe l’organismo ad attivare esclusivamente il metabolismo proteico, per consumare energia e far quindi dimagrire velocemente, ma che rischia di affaticare il fegato. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta iperproteica in un esempio di menù settimanale. Lunedì: colazione con un caffè a volontà, niente zucchero (sono ammessi i dolcificanti). Pranzo: 2 uova sode, spinaci (leggermente salati)  Cena: 1 grande bistecca alla griglia o in padella accompagnata da un’insalata di sedano e finocchi.

Martedì: colazione con un caffè senza zucchero e una fetta di pane. Pranzo: 1 grande bistecca, insalata e qualsiasi tipo di frutta. Cena: prosciutto cotto (non vi è un limite di quantità). Mercoledì: colazione con un caffè senza zucchero e una fetta di pane. Pranzo: 2 uova sode, insalata e pomodori. Cena: prosciutto cotto e insalata. Giovedì: colazione con un caffè senza zucchero e una fetta di pane. Pranzo: 1 uovo bollito, carote cotte o crude e 50gr di formaggio svizzero. Cena: frutta e 250 gr di yogurt scremato. Venerdì: colazione con carote al limone e caffè. Pranzo: pesce al vapore e pomodori. Cena: 1 bistecca con insalata. Sabato: colazione con un caffè e una fetta di pane. Pranzo: pollo alla griglia. Cena: 2 uova sode, carote Domenica: colazione con tè con succo di limone. Pranzo: 1 bistecca alla griglia, qualsiasi tipo di frutta. Cena: libera.

Chi ha inventato la dieta Plank:  Come scritto sopra, nessuno lo sa per certo. La sua ideazione viene accostata a Marx Planck, uno scienziato fisico di nazionalità tedesca che scoprì e divulgò la “teoria dei quanti” e la “meccanica quantistica”. Ma non esiste in realtà alcuna correlazione tra il noto personaggio e la dieta Plank.

Controindicazioni della dieta plank: la dieta Plank è una dieta molto sbilanciata dal punto di vista alimentare risulta essere particolarmente rischiosa per la salute, è consigliato seguirla sotto la supervisione e dopo l’approvazione di un dietologo, altrimenti si consigli una dieta dimagrante più equilibrata e che consenta l’assunzione di alimenti più variegati. Rischia di affaticare il fegato; Come tutte le diete lampo, la dieta plank non è salutare. La sua tempestività ed estrema ed improvvisa esclusione di determinati alimenti dal regime alimentare può provocare sbalzi metabolici e, di conseguenza, problemi di salute; Può essere considerata come una delle più pericolose diete per la salute. La varietà di alimenti è necessaria per il buon funzionamento della macchina umana. Inoltre, le calorie assunte giornalmente non sono abbastanza per una vita attiva e complessa;  L’assunzione costante di uova aumenta il rischio di colesterolo cattivo. Non serve a nulla se dopo le due settimane di dieta plank si torna a mangiare in modo non equilibrato. Una volta terminati i giorni di restrizione, per il mantenimento siamo costretti a dover iniziare una dieta equilibrata che non ci faccia riprendere tutti i chili perduti. Allora non sarebbe meglio iniziare fin da subito a mangiar sano senza necessariamente passare per questa dieta discutibile? Il consumo eccessivo di carne è sconsigliato e si è rivelato cancerogeno. La dieta Plank non è l’unica dieta per dimagrire velocemente e, come tutte le altre diete, non è giusta neppure dal punto di vista psicologico.

A chi è vietata la dieta Plank? assolutamente vietata per tutti i soggetti che soffrono di colesterolo in quanto gli alimenti presenti hanno un elevato contenuto di colesterolo. Sconsigliatissima per le donne in gravidanza e per i cardiopatici. Tra i soggetti che devono stare lontani da questo regime dietetico ci sono certamente i diabetici, tutte le persone che hanno la pressione alta e trigliceridi in eccesso e chi è in fase ancora di sviluppo come ad esempio le adolescenti. La dieta plank è un regime dietetico molto duro. Per questo chi intende iniziare una dieta simile, non solo deve godere di un perfetto stato di salute, ma deve chiedere parere al proprio medico o nutrizionista.

0

0

0

0

0

Dieta
Dieta plank
Cos e
Come funziona
A chi e vietata
Dimagrire
Salute
Commenti
Dieta Plank: cos'è, come funziona, menù e a chi è vietata
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Tampone rapido Covid: risposta in 15 minuti
News Successiva
Cancro al seno, scoperto tallone d'Achille per ridurre recidive